Il presidente della Fed, Jerome Powell, assicura che la banca centrale continuerà a garantire il proprio sostegno alla ripresa economica.

WASHINGTON – Jerome Powell, numero uno della Fed, si prepara a tenere l’atteso discorso alla commissione servizi finanziari della Camera insieme al segretario al Tesoro, Janet Yellen.

Fed: “Sostegno alla ripresa”

La ripresa si è mossa più velocemente del previsto e sembra rafforzarsi“, si legge nelle anticipazioni emerse a mezzo stampa del discorso che il presidente della banca centrale americana pronuncerà al Congresso.

Powell ha evidenziato un considerevole miglioramento delle condizioni del mercato di lavoro, ma ha sottolineato anche come milioni di americani siano ancora in difficoltà a causa della crisi economica che ha travolto gli Usa a causa dell’emergenza sanitaria.

La Fed, quindi, continuerà a offrire all’economia il sostegno per tutto il tempo necessario. Una posizione simile a quella assunta dalle istituzioni economiche europee, che invitano le autorità a muoversi con la dovuta cautela per evitare un pericoloso effetto domino con le conseguenze destinate a ricadere soprattutto sulle spalle dei più fragili.

https://www.youtube.com/watch?v=7UowBHtXEfA&ab_channel=CNBCTelevision

L’economia Usa

Da poco la Federal Reserve ha aggiornato le stime sul Pil atteso nel 2021: dal +4,2% al 6,5%. Una revisione al rialzo molto consistente. Già in quell’occasione, Powell aveva detto: “Il peggio per l’economia è stato evitato, ma nessuno deve di compiacersi. La ripresa economica americana sta guidando quella mondiale. La domanda americana sosterrà l’attività globale“.

La politica dei tassi di interesse

Il comunicato finale della Fed con le decisioni di politica monetaria aveva ribadito la volontà di lasciare i tassi di interesse invariati. Il costo del denaro resta fermo dunque fra lo 0 e lo 0,25%.

I tassi di interesse dovrebbero rimanere fermi almeno fino al 2023, quando si dovrebbe procedere con un aumento. Powell, nominato da Trump al posto di Yellen, è stato chiamato a normalizzare il sistema dopo anni di stimoli miliardari.


Borse 22 marzo, mercati Ue contrastati. Creval: via libera della Consob a opa Credit Agricole

SUD – Progetti per ripartire, Draghi: “Divenire capaci di spendere bene i fondi è obiettivo primario di questo governo”