Pozzuoli, tragedia alla Solfatara: tre morti nel cratere

Una famiglia di turisti di Torino ha perso la vita all’interno del cratere della Solfatara: i genitori muoiono cercando di salvare il figlio.

chiudi

Caricamento Player...

Tragedia a Pozzuoli. Tre persone – padre, madre e figlio 11enne – sono morte stamane all’interno del cratere della Solfatara, uno dei vulcani che costituiscono i Campi Flegrei. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzino avrebbe perso i sensi dopo aver oltrepassato il limite consentito del cratere, finendo in una zona di “sabbie mobili” da dove provengono forti esalazioni di gas. A quel punto, il padre, nel disperato tentativo di salvarlo, è stato risucchiato, così come la madre, intervenuta a sua volta in soccorso del marito: entrambi sono stati sopraffatti dalle esalazioni. Salvo, invece, l’altro figlio di sette anni.

Pozzuoli, tre persone perdono la vita nel cratere della Solfatara

L’area, secondo quanto riferito dalla direzione del sito Vulcano Solfatara, rimarrà chiusa per tutta la giornata. I medici del servizio d’emergenza del 118, come riporta Tgcom24 – non sono riusciti a raggiungere il luogo dell’incidente: “Non avendo dettagli circa la gravità del caso – sottolinea l’Asl Napoli 2 Nord – la centrale operativa ha inviato un’ambulanza avanzata di tipo A con medico a bordo, ma predisponendosi ad inviare ulteriori soccorsi in caso di necessità. Giunti sul posto, i sanitari hanno verificato l’impossibilità di mettere in atto alcun intervento di soccorso”. La famiglia, proveniente da Torino, era in vacanza a Pozzuoli.