Precompilata 2017. Cosa conoscere, come regolarsi e quali dati includere o eventualmente escludere.

Precompilata per l’anno 2017

L’Agenzia delle Entrate, mette online e invia a mezzo posta, con o senza le modifiche, all’incirca 20 milioni di 730.
Questi Modelli sono anche modificabili fino ad arrivare al numero di 10Mila 73 modificabili.
L’invio della Dichiarazione dei Redditi partiva l’11 Maggio, il tempo per la spedizione dei Modelli 730 non modificati è quello della data ultima del 24 Luglio, mentre qualora si volessero integrare o escludere dei dati dalla precompilata 2017, il tempo di spedizione aumenta fino alla data ultima del 2 Ottobre 2017.

La Spedizione Online

Sogei collabora con l’Agenzia delle Entrate e questo consente al cittadino di poter spedire il Modello 730 tramite accesso ad Internet. Un modo per sveltire una lungaggine burocratica e per far si che i dati vengano acquisiti dall’Agenzia nel minor tempo possibile.
In sostanza tramite questa procedura velocizzata si eliminano:

  • Scontrini
  • Ricevute da conservare

E la copia rimane sempre al soggetto a cui viene spedita la precompilata.

Infatti qualora la dichiarazione venga accettata in tutte le sue componenti, l’Agenzia delle Entrate non potrà più chiedere al cittadino di presentare la documentazione che vada a giustificare le somme portate in detrazione, come ad esempio quelle costituite dalle spese sanitarie, universitarie, e quelle relative alle ristrutturazioni e ad altri sconti di tipo fiscale.

Dal 2015 al 2017

Dal 2015 la precompilata, ha reso l’approccio alla dichiarazione notevolmente diverso.
Uno dei tratti distintivi di questo cambiamento è costituito dal fatto che si è passati a una modalità dove è il cittadino a controllare i dati che vengono preventivamente caricati sulla Dichiarazione dei Redditi dal Fisco e, se questi vanno bene, ad accettarli o, all’opposto, a integrarli o modificarli.
Un cambio di paradigma visto che in precedenza il cittadino dichiarava e il Fisco controllava, con lungaggini determinanti sul procedimento dichiarativo.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 16-05-2017


Le infinite possibilità del trading sui mercati finanziari

Contestazione Voluntary disclosure, di cosa si tratta