La nuova sottovariante del Covid-19, Omicron 5, fa paura. Questa l’opinione in merito del virologo Fabrizio Pregliasco.

Sebbene la guerra in Ucraina sia la principale fonte di preoccupazione degli italiani, al momento, il Covid non smette di essere presente in Europa. Anche il virologo Fabrizio Pregliasco teme il possibile picco estivo legato alla nuova sottovariante del Covid-19, Omicron 5. Queste le sue parole all’AdnKronos.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le dichiarazioni del virologo

“Il contributo di Omicron 5”, in merito ai contagi Covid, forse in Italia non è ancora evidente. Ma lo temerei, e lo temo, rispetto a un’anticipazione del rialzo che ci aspettavamo potesse esserci più avanti, nel periodo autunno-inverno. Il virologo Fabrizio Pregliasco, professore dell’università Statale di Milano, teme dunque un possibile ‘picco estivo’ legato alla nuova sottovariante.

“L’attuale rialzo sicuramente è dovuto a diversi fattori”, stando al direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi. Il primo fattore è il seguente: l’allentamento delle restrizioni. “Avendo dovuto, voluto, in una situazione epidemiologica più tranquilla, allargare le maglie e aumentare la probabilità di contatti, è chiaro che questi avvengono di più. E ogni contatto interumano – stando a Pregliasco – in questo momento ha un potenziale di rischio, seppur basso.

Mascherina Ffp2
Mascherine

E, per quanto riguarda le mascherine, che secondo Pregliasco sono un “tormentone”, il virologo dichiara quanto segue. “Ritengo che sulle mascherine debba esserci una forte raccomandazione quando servono. E in alcune situazioni, come nell’ambito dei trasporti, io ci vedo bene l’obbligo. E’ chiaro che, come dico sempre, non esiste un manuale per la gestione esatta del Covid. Però, mantenendo l’obbligo in situazioni di affollamento strutturato e ufficializzato quali sono i mezzi pubblici, il rischio si riduce”.

“Quanto ai ragazzi – conclude il virologo – secondo me alla maturità, con buon senso, si può dare l’indicazione che nel momento della prova la mascherina si può togliere. Ovviamente organizzando strutturalmente bene gli spazi, la ventilazione e la distribuzione delle persone”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-06-2022


La Direttiva Europea: il 40% dei vertici aziendali sarà donna

Per Taiwan, si riaffaccia la minaccia guerra