I premi del Festival di Cannes 2021. Gaffe di Spike Lee che ha annunciato il vincitore ad inizio cerimonia.

CANNES (FRANCIA) – Una serata finale del Festival di Cannes 2021 che si è svolta al contrario rispetto alla scaletta. Per errore, infatti, Spike Lee ha annunciato il vincitore ad inizio cerimonia e questo ha portato ad un cambio di programma rispetto a quanto previsto.

La Palma d’Oro di questa edizione è andata al film Titane di Julia Ducoirnau. Una proclamazione quasi storica visto che erano ben 28 anni che una regista non conquistava il massimo premio.

Standing ovation per Marco Bellecchio

Italia protagonista a Cannes con Marco Bellocchio. Il regista ha ottenuto la Palma d’onore alla carriera da Paolo Sorrentino e per lui c’è stata la standing ovation di tutta la platea. “Non ho più nulla da dire – le prime parole del regista italiano riportato da La Repubblicanon ho nient’altro da aggiungere alle parole di Sorrentino. Devo ringraziare il festival e Fremaux. Voglio condividere il premio con la mia famiglia allargata“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Marco Bellocchio
Marco Bellocchio

I premi del Festival di Cannes 2021

Di seguito tutti i premi più importanti assegnati al Festival di Cannes. Un ex aequo per quanto riguarda il premio della giuria.

Palma d’OroTitane di Julian Ducoirnau

Grand Prix – Asghar Farhadi per A Hero e Juho Kousmanen per Scompartimento Numero 6

Miglior regia – Leos Carax per Annette

Miglior sceneggiatura – Ryusuke Hamaguchi per Drive My Car

Miglior attrice – Renate Reinsve in The Worst Person in the Word

Premio della giuria – Nadav Lapid per Ahde’s Knee e Apichatpong Weerasethakul per Memoria

Miglior attore – Caleb Landry Jones in Nitram

Miglior opera prima della selezione Murina di Antoneta Alamat Kusijanovic

Premio della critica internazionale e della giuria ecumenica Drive my car di Ryusuke Hamaguchi

Palma d’oro alla carriera – Marco Bellocchio e Jodi Foster

Per tutti i vincitori consultare il sito ufficiale del Festival di Cannes.


E’ morto il regista Graham Vick

18 luglio, attentato a Buenos Aires: strage contro gli ebrei nel 1994