Emmanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna vincono il Premio Nobel per la Chimica 2020.

Il Premio Nobel per la Chimica 2020 a Emmanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna. Il premio è stato assegnato per una scoperta rivoluzionaria: le forbici genetiche CRISPR/Cas9. Grazie a questo strumento, è possibile intervenire con estrema precisione sul Dna di animali, piante e microrganismi.

Di seguito il video con la cerimonia di assegnazione

Premio Nobel per la Chimica 2020 ad Emmanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna

Charpentier e Doudna ricevono il premio, come specificato nelle motivazioni, per lo sviluppo di un metodo di editing del genoma.

Le due, specifica il comunicato nel quale vengono specificate le motivazioni della premiazione, “hanno scoperto uno degli strumenti più affilati della tecnologia genetica: le forbici genetiche CRISPR/Cas9. Utilizzandole, i ricercatori possono cambiare il Dna di animali, piante e microrganismi con estrema precisione. Questa tecnologia ha avuto un impatto rivoluzionario sulle scienze della vita, sta contribuendo alla scoperta nuove terapie contro il cancro e può realizzare il sogno di curare le malattie ereditarie“.

Fonte foto: https://www.facebook.com/nobelprize

Nobel 2020, i premi assegnati

Arrivati alla terza giornata di premiazione, andiamo a fare il riassunto sui premi assegnati in questo 2020.

PREMIO NOBEL PER LA MEDICINA – Harvey J. Alter, Michael Houghton e Charles M. Rice, per la scoperta del virus dell’epatite C.

PREMIO NOBEL PER LA FISICA – Roger Penrose, Reinhard Genzel e Andrea Ghez, per gli studi sui buchi neri.

PREMIO NOBEL PER LA CHIMICA – Emmanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca premio noberl per la chimica primo piano Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 07-10-2020


Rivolta nel centro migranti di Agrigento, feriti tre poliziotti

Il buco dell’ozono ha raggiunto la massima estensione in ampiezza e profondità