Tragedia, addio al Premio Nobel 2008 per la Medicina
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Lutto mondiale: morto Premio Nobel per la Medicina

Harald zur Hausen

Nel 2008, Harald zur Hausen era stato premiato per la scoperta del legame tra virus del papilloma e cancro all’utero.

Harald zur Hausen, noto virologo tedesco, si è spento il 28 maggio a Heidelberg all’età di 87 anni. Vinse il Premio Nobel per la Medicina 2008 per aver identificato il papillomavirus umano come causa del cancro al collo dell’utero. Durante la sua attività, si è dedicato soprattutto allo studio del legame tra infezioni virali e sviluppo di tumori specifici.

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

La grande scoperta e la premiazione

Le scoperte di Harald zur Hausen e le conseguenti ricerche sull’immunogenicità dell’HPV hanno portato allo sviluppo di un vaccino contro il papillomavirus nel 2006. Il virus si trasmette principalmente attraverso il contatto sessuale e il suo lavoro ha identificato il ruolo dell’HPV nell’insorgenza del cancro cervicale.

I suoi contributi sono stati ampiamente riconosciuti e nel 2008 gli è stato assegnato il Premio Nobel per la Medicina. Ha condiviso il Premio con Luc Montagnier e Françoise Barré-Sinoussi, che furono però premiati per la scoperta del virus dell’HIV.

I risultati della ricerca del professor zur Hausen sono stati inizialmente accolti con scetticismo. Tuttavia, questi risultati hanno avuto un ruolo significativo nello sviluppo di test diagnostici per lo screening del cancro cervicale e del vaccino preventivo contro l’HPV.

Harald zur Hausen
Harald zur Hausen

Chi era Harald zur Hausen?

Harald zur Hausen è nato l’11 marzo 1936 a Gelsenkirchen, in Germania. Ha seguito gli studi di medicina presso le Università di Bonn, Amburgo e Düsseldorf, conseguendo il master nel 1960. Dopo aver completato il tirocinio, ha lavorato presso l’Istituto di Microbiologia di Düsseldorf e successivamente ha condotto ricerche nei laboratori di virologia dell’Ospedale pediatrico di Philadelphia, dove è stato nominato professore assistente.

Nel 1972 è diventato professore di virologia e direttore dell’Università di Erlangen-Norimberga. Nel 1977 si è trasferito all’Università di Friburgo e nel 1983 è stato nominato direttore scientifico del Centro tedesco di ricerca sul cancro di Heidelberg, incarico che ha ricoperto per due decenni. Ha inoltre ricoperto diversi incarichi di prestigio, tra cui quello di presidente dell’Organizzazione dei Centri europei di ricerca sul cancro dal 1993 al 1996.

Nel periodo dal 2000 al 2009, Harald zur Hausen ha ricoperto diverse posizioni di responsabilità. È stato caporedattore dell’International Journal of Cancer e membro del consiglio di amministrazione dell’Unione internazionale contro il cancro. Inoltre, dal 2003 al 2010 è stato vicepresidente dell’Accademia nazionale tedesca per le scienze naturali e la medicina Leopoldina di Halle.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2023 10:33

Nunzia De Girolamo: “Io vittima di un’aggressione a Roma”

nl pixel