MotoGP, presentata la nuova Yamaha Petronas 2021. Valentino Rossi alza l’asticella, “Voglio lottare per vincere le gare”.

Si alza il sipario sulla nuova Yamaha Petronas, presentata insieme con una coppia di piloti di tutto rispetto: Valentino Rossi e Morbidelli. La sensazione è che con questa squadra quest’anno ci sarà da divertirsi, soprattutto in pista.

Presentata la nuova Yamaha Petronas

La piccola grande rivoluzione è nel mondo della MotoGp è innanzitutto cromatica. Tra i colori aziendali della Petronas spicca infatti il giallo fluo che è il segno distintivo di Valentino Rossi. I colori si abbracciano, così come il campione ha deciso di abbracciare un progetto importante per chiudere (presto o tardi) la carriera in grande stile. Per Morbidelli invece il numero stampato sulla moto è color verde scuro.

Valentino Rossi, “Voglio lottare per vincere le gare”

Quella del 2021 è una grande sfida per me. Petronas è un team molto giovane, con solo due anni alle spalle in MotoGP, ma ha già dimostrato di essere capace di fare grandi cose, ha dimostrato di essere molto competitivo“, ha dichiarato Valentino Rossi che al momento ha un anno di contratto ma il rinnovo per il 2022 potrebbe arrivare già prima del giro di boa della prossima stagione.

“Voglio fare un campionato da protagonista. Essere competitivo, lottare per vincere le gare, salire sul podio e terminare la stagione in una buona posizione, chiudere avanti in classifica. Siamo tutti molto concentrati con l’obiettivo di ottenere risultati superiori rispetto a quelli dell’anno scorso. Ho passato tanti anni con il team ufficiale, non mi aspetto grandi differenze, sono praticamente team gemelli”.

Rossi Valentino
Rossi Valentino

Morbidelli: “Riconosco in tutti una grande professionalità”

Mi piacciono tante cose di questo team. Riconosco in tutti una grande professionalità, il livello è davvero molto alto, mi piace lavorare con questi ingegneri, meccanici, prima di tutto proprio per la loro anima, al di là del lato puramente tecnico, delle loro competenze“, ha dichiarato Franco Morbidelli, per molti uno dei possibili candidati alla vittoria del Mondiale.


Auto a guida autonoma, i pro e i contro. Attenzione agli hacker

Alitalia, nuovo incontro a Palazzo Chigi tra il premier Draghi e i ministri