Maldini day, Leonardo: “Avere Paolo al mio fianco mi rafforza”

Ecco le dichiarazioni del direttore tecnico Leonardo nel corso della presentazione di Paolo Maldini svoltasi nella sede rossonera di via Aldo Rossi.

Casa Milan, Paolo Maldini torna dopo nove anni a far parte della società rossonera come Direttore sviluppo strategico area sport. Nel corso della presentazione del neo dirigente milanista ha preso la parola anche Leonardo.

È stato proprio Leo – insieme al presidente Paolo Scaroni – a convincere l’ex capitano a sposare il progetto di Elliott. Ecco le parole in conferenza stampa del direttore dell’area tecnico sportiva del Milan.

“Il sì di base di Paolo esisteva. Ci conosciamo da 21 anni, mancavano solo le combinazioni. Avere Maldini con me è una cosa che mi rafforza tanto, anche nel quotidiano. Avere Paolo qui è un valore enorme”.

Paolo Maldini Rosa Milan

Milan, Leonardo: “Con Maldini c’è totale sintonia”

In passato, Maldini è stato vicino alla dirigenza del Paris Saint-Germain. Leonardo conferma: “Sì, c’era la possibilità. Qui c’è una realtà diversa. Sapevamo già quello che l’uno pensava dell’altro, è stato quasi immediato”.

Leo fa chiarezza sul ruolo di Paolo Maldini: “Tutta la parte tecnica, contratti e trattative, la faremo noi. Bisogna avere al fianco una persona con la quale si ha totale sintonia. Quello che mi ha stupito di Paolo è la costanza e l’impegno. Oggi siamo distratti da tante cose, avere un fuoco concentrato al 100% non è semplice, non ci devono essere distrazioni e Maldini ci può dare una grande mano. La linea di Paolo è detta, lo guardi e sai. Vogliamo gente seria, che si impegna, che vuole stare qui. Lui ha sempre voluto stare qui, la sua storia è la linea che vogliamo imporre qui”.

Leonardo
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/photos/

Milan, Leonardo: “Dobbiamo rimanere dentro il FPF”

Una considerazione anche sulla possibilità di acquistare un top player a centrocampo: “Compatibilmente col Fair Play Finanziario non ci sarà il top, ma si può inventare un modo, facendo un mezzo miracolo, per avere qualcosa in più per la squadra. Non è detto che ci riusciremo. L’operazione con la Juve ci ha dato tanto ed è dentro il FPF. Si può spendere quanto si incassa. Oggi siamo fuori, altrimenti non saremmo stati squalificati. Abbiamo un impegno molto stretto e da lì non possiamo uscire. Dobbiamo aumentare incassi e fatturati per poter investire e avere risultati importanti, sarà graduale”.

Leonardo spegne definitivamente le voci che continuano ad accostare Milinkovic-Savic al Milan: “È un sogno per tante squadre. Non ci è concesso sognare giocatori di questo valore. Un anno fa mi è stato chiesto quale giocatore prendere in Serie A, ho detto Milinkovic-Savic, perché ha grandi margini. Oggi però non è fattibile”.

Nikola Kalinic
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Mercato Milan, Kalinic a un passo dalla cessione

La cessione di Nikola Kalinic, invece, è in via di definizione: “Ci siamo quasi, ci abbiamo messo un po’ di tempo, ma può darsi che arriveremo a buon fine”.

Si parla ancora di mercato. La Roma continua a monitorare la situazione di Suso: “È un giocatore importantissimo e lo sarà anche in futuro. Non c’è niente, non è arrivato niente”. Una considerazione su Adrien Rabiot, altro obiettivo del club rossonero: “Nessun colloquio con Rabiot. L’ho seguito fin dall’inizio, è un grandissimo giocatore. Ma è un calciatore del Psg, non c’è stato nessun incontro”.

Leonardo Paolo Scaroni
fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/

Leonardo: “Il Milan tornerà a vincere”

Leonardo ha parlato anche della possibilità di Ricardo Kakà di entrare nel club: “Lo adoro, è un mio pupillo. Ha manifestato la voglia di imparare da dirigente, capire come funzionano le cose. Questo mi ha fatto piacere. Kakà è l’ultimo pallone d’oro del Milan, sarà legato per sempre alla società. Sicuramente sarà in… zona. Penso che a settembre sarà a Milano, ma non c’è niente di definito. Non viene qui con un ruolo, ha la voglia di imparare ma gratis”.

Il Milan ha fame di vittorie. I tifosi sperano di tornare presto a esultare per un trofei importante: “Io e Paolo insieme abbiamo cinque Champions League, lui cinque e io nessuna. L’obiettivo è quello di tornare a fare alzare un po’ di coppe a Paolo, ma dobbiamo avere pazienza. Il dna sia quello, ma dopo cicli così vincenti è normale che ci sia un momento di pausa. Oggi ci vuole pazienza, ma nella storia del Milan ci sono stati momenti di grande gloria e sono destinati a tornare”.

Ecco la conferenza stampa di Maldini, Leonardo e Scaroni:

Paolo, il ritorno a Casa: la conferenza stampa

🚨 LIVE da Casa Milan Paolo, il ritorno a Casa. Non perdetevi la conferenza stampa di Maldini! 🎙English Audio 👉🏻 youtube.com/acmilan#MaldiniDay 3⃣ 🔴⚫

Pubblicato da AC Milan su Lunedì 6 agosto 2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 06-08-2018

Salvo Trovato

X