Strage di Bologna, in un video la presenza di Paolo Bellini?

Strage di Bologna, in un video la presenza di Paolo Bellini?

Importanti novità sulla strage di Bologna. In un video spunta il volto di Paolo Bellini, ex esponente di Avanguardia Nazionale.

BOLOGNA – Sono passati quasi quarant’anni dalla strage di Bologna ma la Procura non ha smesso mai di indagare per individuare i responsabili dell’attentato del 2 giugno 1980. E a distanza ormai di diverso tempo spunta un filmato che potrebbe dare una svolta all’inchiesta. Secondo quanto riportato dall‘ANSA, in uno dei video girati da una Super 8 spunta il volto di Paolo Bellini, ex esponente di Avanguardia Nazionale.

Per questo motivo il magistrato ha chiesto la revoca del proscioglimento del 1992 per il presunto indagato. Un atto dovuto per riaprire le indagini e verificare se davvero il voto sia di Bellini oppure solo una forte somiglianza.

Strage Bologna
fonte foto https://www.facebook.com/Strage-di-Bologna-437856229558703/

Strage di Bologna, Paolo Bellini alla stazione nel giorno dell’attentato?

Il filmato potrebbe aprire ad una svolta sulle indagini per la strage di Bologna. La figura di Paolo Bellini in questa inchiesta non è nuova. In un’intercettazione del 1996 Carlo Maria Maggi aveva detto di essere a conoscenza della responsabilità della banda Fioravanti in questo attentato e che soprattutto all’evento aveva preso parte anche un’aviere per portare la bomba. E il profilo è riconducibile solo all’ex esponente di Avanguardia Nazionale vista anche la sua passione per il volo.

Tutti questi elementi hanno portato la Procura di Bologna a chiedere la revoca del proscioglimento per verificare la posizione di Bellini. Inoltre i magistrati non vogliono neanche tralasciare la Trattativa Stato-Mafia. Anche qui l’imputato avrebbe un ruolo avuto un ruolo fondamentale soprattutto nel rapporto con Sergio Piccafuoco. Quest’ultimo nel giorno dell’attentato era alla stazione rimanendo ferito nell’esplosione. Ai soccorsi aveva dato un nome falso per non farsi riconoscere, finendo comunque in carcere. Alla fine i giudici hanno ritenuto la sua figura non coinvolta in prima persona nella strage.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Strage-di-Bologna-437856229558703/

ultimo aggiornamento: 25-03-2019

X