Il presidente Macron sul ddl Zan: “L’approccio di Draghi è quello giusto. Anche la Francia è uno stato laico”.

BRUXELLES (FRANCIA) – Il presidente Macron a margine del Consiglio Europeo ha parlato del ddl Zan. “Non ho letto nel dettaglio le parole del premier Draghi – ha detto il leader francese riportato dal Corriere della Serama posso dire che l’approccio avuto dal Governo italiano è quello giusto“.

La Francia – ha aggiunto – è uno Stato secolare e laico da molto tempo e decide sempre il Governo“. Una linea, quindi, molto simile a quella sostenuta da Palazzo Chigi. Nelle prossime settimane la discussione potrebbe spostarsi in Parlamento per trovare una soluzione.

Salvini: “Sul ddl Zan c’è libertà di espressione”

Ddl Zan che continua a far discutere all’interno della maggioranza. “Su questo provvedimento – ha detto Salvini riportato dall’Adnkronosc’è libertà di espressione, tutti possono parlare e il Vaticano e il santo Padre in primis. Quello arrivato dalla Santa Sede non è un ordine ma una riflessione ricordando che il Parlamento è sempre sovrano“.

Io – ha aggiunto – ascolto con interesse da parlamentare e cattolico le prese di posizioni del Vaticano. Inoltre, sono pronto al confronto, ma da M5s e Pd sento un silenzio assordante. Sto aspettando da giorni la chiamata di Letta che ha il mio numero, perché le polemiche di mesi possono risolversi in due minuti“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Salvini: “Tutelare e difendere il diritto all’amore e alla vita”

Tutelare e difendere il diritto all’amore e alla vita – ha continuato Salvini – è fondamentale, come anche punire abusi, violenze e discriminazione. Se, come richiesto dalla Santa Sede, al testo originale si toglie un po’ di ideologia, il tema che riguarda le scuole e i reati di opinione, noi la partita la chiudiamo in una settimana. Se invece qualcuno vuole andare avanti a fare ideologia e propaganda, mi viene il dubbio che non sia per difendere queste persone ma per usarle. E penso che non farebbe un buon servizio al Paese“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Discriminazioni Lgbt, Orban isolato. Von der Leyen: “La legge ungherese è una vergogna”

Draghi: “La pandemia non è sconfitta”