L’ultimo sondaggio boccia Trump e premia Biden, avanti di 11 punti di consenso. L’ex vice-presidente è in vantaggio negli stati in bilico.

NEW YORK – Non manca molto alle elezioni di novembre e Joe Biden continua a essere in testa in tutti i sondaggi.

Biden in vantaggio di 11 punti

Secondo un sondaggio di Wall Street Journal-Nbc, l’ex vice presidente ha il 51% dei consensi contro il 40% di Trump. Gli interpellati bocciano l’attuale inquilino della Casa Bianca per la gestione della crisi del coronavirus mantenendo la maggioranza delle preferenze – il 54% – sul fronte dell’economia.

Donald Trump
Donald Trump

La contesa negli ‘swing state’

Il dato nazionale va poi letto nel dettaglio. Come noto, il presidente risulta eletto dalla maggioranza dei Grandi elettori, che si assegnano a livello statale con la regola del “the first past the post”, ossia il primo prende tutto. Nel 2016, a esempio, Trump prese il due percento in meno della Clinton nella somma dei voti nazionali ma li tradusse in 304 a 227 Grandi elettori.

Ecco perché assume molto rilievo il sondaggio di New York Times/Siena College di poche settimane fa, secondo il quale Biden avrebbe i seguenti vantaggi in sei swing state, ossia quelli in considerati storicamente in bilico: Michigan (+11%), Wisconsin (+11%), Pennsylvania (+10%), Florida (+6%), Arizona (+7%) e North Carolina (+9%). Quattro anni fa Trump ebbe la meglio in tutti questi stati che assegnavano la bellezza di 101 Grandi elettori…
Di rilievo il dato sulle intenzioni di voto degli afroamericani: 92% a favore di Biden, praticamente un plebiscito.

Joe Biden
archivio Image / Cronaca / Joe Biden / foto Imago/Image

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
elezioni presidenziali 2020 Joe Biden Stati Uniti swing state

ultimo aggiornamento: 16-07-2020


Pietro Curzio nuovo presidente della Cassazione

La maggioranza si spacca sul Mes, Italia Viva vota sì alla risoluzione di Più Europa