Presidio per Liliana Segre a Milano: le foto della manifestazione

Presidio per Liliana Segre a Milano (FOTO)

Presidio per Liliana Segre a Milano. Oltre 5mila persone si sono ritrovati alla Stazione Centrale. La senatrice: “Sono contenta della solidarietà”.

MILANO – Presidio per Liliana Segre a Milano. Nella serata di lunedì 11 novembre 2019 oltre 5mila persone si sono trovati alla Stazione Centrale per esprimere la propria vicinanza alla senatrice a vita. L’appuntamento era davanti al binario 21, dal quale partivano i treni per i campi di concentramento.

Presidio per Liliana Segre a Milano

Oltre 5mila persone, nonostante la pioggia, a Milano per ribadire la propria vicinanza a Liliana Segre. E in piazza non c’erano bandiere di partito ma solamente italiani che hanno voluto esprimere la solidarietà alla senatrice che ha assistito all’evento da casa e si è detta commossa per quanto successo nel capoluogo lombardo.

All’evento, invece, hanno preso parte i tre figli. Luciano, Alberto e Federica Belli Paci sono stati tra gli organizzatori di questo evento e proprio su loro richiesta non ci sono state bandiere di partito a questa manifestazione. Ad aprire gli interventi la vicesindaca Anna Scavuzzo, citata da Repubblica: “Milano fa dei diritti il patrimonio comune. Noi siamo grati a Liliana Segre per il suo impegno e il suo coraggio. Abbiamo con noi dei gigli simbolo della vicinanza a una donna che ci guida con la sua purezza di intenti e la sua determinazione nel contrastare ogni forma di odio, che ha sperimentato sulla sua pelle e che ancora oggi sentiamo striscia in maniera rivoltante“.

Manifestazione Milano
fonte foto https://twitter.com/catlatorre

Milano e Torino uniti contro il razzismo

Sempre nella giornata odierna Milano e Torino, alla presenza dei due sindaci, hanno firmato un documento contro il razzismo e dedicato a Liliana Segre. Il testo prevede la condizione dei 10 principi e “l’impegno a osservarli, promuoverli e diffonderli con l’obiettivo di contrastare l’odio in rete e sostenere un uso consapevole del linguaggio sia da parte degli utenti che dei politici.

fonte foto copertina https://twitter.com/catlatorre

ultimo aggiornamento: 11-11-2019

X