Commissione Ue, le previsioni economiche. In Italia Pil al -11,2 per cento

Commissione Ue, le nuove previsioni economiche. In Italia calo da record del Pil, -11,2 per cento nel 2020

Le nuove previsioni economiche della Commissione Ue, in Italia calo da record del Pil: -11,2 per cento nel 2020, poi una ripresa nel 2021.

La Commissione europea presenta le nuove previsioni economiche per quanto riguarda gli Stati membri, e purtroppo a fare notizia è l’Italia, dove si prevede un calo da record del Pil, che dovrebbe attestarsi al -11,2% nel 2020.

Di seguito il video delle previsioni economiche a cura della Commissione europea

Le previsioni economiche della Commissione Ue. In Italia Pil al -11,2 per cento nel 2020

Come prevedibile, le nuove previsioni della Commissione europea fotografano una situazione disastrosa per la zona europea. E in in fondo non sorprende neanche che la situazione peggiore si dovrebbe registrare in Italia, dove si prevede un calo da record del Pil, che nel 2020 dovrebbe attestarsi al -11,2%. Nel 2021 dovrebbe registrarsi una ripresa che dovrebbe portare il dato al 6,1 per cento.

Le nuove previsioni rivedono in maniera significativa quelle presentate a maggio dall’Ue, che per l’Italia prevedeva un -9,5%. Peggiorano in realtà anche le previsioni sulla ripresa del Pil italiano nel 2021.

Paolo Gentiloni
Paolo Gentiloni

Le previsioni per la zona euro

Per quanto riguarda la zona euro, nel 2020 il Pil dovrebbe attestarsi a -8,7% per poi risalire nel 2021 a 6,1%.

L’Italia nelle previsioni della Commissione Ue porta la maglia nera. Male anche la Spagna, che dovrebbe chiudere a -10,9% e la Francia, che dovrebbe chiudere al -10,6%.

Il Recovery fund

I dati presentati dalla Commissione Ue potrebbero in qualche modo anche spostare gli equilibri della trattativa per il Recovery fund. Alla luce delle previsioni della Commissione Ue, pretendere che il piano di aiuti si basi solo sul prestiti sarebbe quantomeno miope.

ultimo aggiornamento: 07-07-2020

X