L’Unione europea sta promulgando un nuovo pacchetto di sanzioni nei confronti della Russia: al suo interno il price cap al petrolio.

Nuovo pacchetto di sanzioni in arrivo per la Russia: la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha spiegato che la misura «da un lato ridurrebbe i profitti del Cremlino, dall’altro manterrebbe stabili i prezzi». Le sanzioni nei confronti della Russia, stavolta, potrebbero contenere anche il price cap al petrolio.

impianto petrolio

Non si tratterebbe di una novità. Difatti, già da prima dell’estate, l’Unione Europea aveva raggiunto un accordo sull’embargo al petrolio russo, importato via mare a partire dal 5 dicembre. Ursula von der Leyen ha continuato spiegando: «Altri Paesi emergenti, però, hanno bisogno di petrolio russo a prezzi contenuti e il G7 ha concordato l’introduzione di un price cap per i Paesi terzi».

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Lo scopo del pacchetto di sanzioni

Attraverso il nuovo pacchetto di sanzioni, l’Unione europea intende colpire l’economia della Russia. La leader della Commissione europea: «Deve pagare per questa ulteriore escalation» della guerra in Ucraina. Ma quella sul price cap del petrolio, non è l’unica sanzione proposta nel pacchetto contro la Russia.

L’Unione europea ha stimato che la nuova stretta alle importazioni di prodotti russi avrà un costo di «altri 7 miliardi di euro di entrate». Tra le ulteriori sanzioni, anche l’ampliamento di una lista di prodotti che non possono essere esportati in Russia. L’obbiettivo è quello di privare il Cremlino di tecnologie fondamentali.

Tra le altre misure proposte dalla Commissione europea anche «il divieto per i cittadini europei di sedere nei CdA di aziende di proprietà statale» in Russia. Nella «lista nera» delle sanzioni anche le persone «non necessariamente russe» che aggirano le sanzioni. Nella lista in questione sono presenti già oltre 1.300 nomi, appartenenti a individui o entità.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-09-2022


Alluvione Marche, cosa non ha funzionato? Lo

Sciopero aerei, voli a rischio per il 1° ottobre