La prima eclissi del 2020 è di penombra. La Luna attraversa la parte più esterna del cono d’ombra che la Terra proietta nello spazio.

ROMA – La primi eclissi del 2020 è di penombra. Poco dopo le 18 di venerdì 10 gennaio la Luna è entrata nella parte più esterna del cono d’ombra che la Terra proietta nello spazio. Si tratta di un passaggio che permette alla Luna di apparire molto più debile.

Ai microfoni dell’Ansa Paolo Volpini ha spiegato che si “tratta di un fenomeno meno spettacolare della Luna rossa ma comunque suggestivo perché si vede un calo di luminosità del nostro satellite. Questo avviene perché la Luna appare più scura vicino al cono d’ombra della Terra“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

La durata del fenomeno astronomico

La durata del fenomeno astronomico dovrebbe essere di circa 4 ore. In Italia è iniziato alle 18:07 con il culmine previsto per le 20:10 mentre il termine della Luna in penombra è stato fissato per le 22:10. Questo evento non sarà visibile solo in Europa ma anche in Asia e in Africa.

Poiché la Luna piena sorge quasi in contemporanea al tramonto del Sole – ha spiegato Volini – chi vuole può dedicare tutta la serata all’osservazione. Poco prima delle 17 si vede tramontare il Sole a Ovest, mentre nella parte opposta dell’orizzonte, a Est, si può vedere il sorgere della Luna, come una normale Luna piena. A poco più di un’ora dal suo sorgere comincia l’eclissi di penombra“.

Luna
fonte foto https://twitter.com/AstroPratica

La prima Luna piena del 2020

L’eclissi in penombra è coincisa con la prima Luna piena del 2020. Un fenomeno astronomico suggestivo anche se non spettacolare come quello della Luna rossa o degli altri che si sono registrati negli anni scorsi.

Si tratta, comunque, di un inizio con il ‘botto’ per tutti gli appassionati di questa materia. E molti potranno trascorrere la serata di venerdì 10 gennaio con lo sguardo rivolto al cielo per assistere ad un evento quasi unico.

fonte foto copertina https://twitter.com/AstroPratica

ultimo aggiornamento: 10-01-2020


Moscopoli, al vaglio degli inquirenti le telefonate di Meranda e Savoini

Processo firme false M5s, dodici condanne a Palermo