Primarie dem negli Usa, Joe Biden verso la candidatura. L’ex vice di Obama ha conquistato anche la Florida, l’Illinois e l’Arizona.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Primarie dem negli Usa, Joe Biden verso la candidatura. Nel bel mezzo dell’emergenza coronavirus, le votazioni non si sono fermate in Florida, nell’Illinois e in Arizona con una netta vittoria dell’ex vicepresidente di Barack Obama.

Netto il successo per il candidato democratico che vede sempre più vicina il trionfo in questa corsa per eleggere il sfidante di Donald Trump. Si pensa ad un ritiro di Sanders dopo questa sconfitta ma, al momento, non si hanno notizie ufficiali.

Bernie Sanders si ritira?

La tripla sconfitta ha ridotto quasi a zero le possibilità di vittorie di Bernie Sanders che nelle prossime ore potrebbe annunciare il proprio ritiro dalla corsa. L’entourage del candidato ha confermato che una decisione sarà presa solo dopo un confronto con il suo staff.

L’ipotesi che sta prendendo sempre più piede è quella di un passo indietro da parte dei due candidati che sono ancora in corsa per consentire di mettere fine a queste elezioni e cercare di ridurre al minimo il contagio da coronavirus. In questa tornata, infatti, era previsto anche il voto in Ohio ma l’emergenza non ha permesso alle persone di andare alle urne.

Bernie Sanders
Bernie Sanders (fonte foto https://www.facebook.com/berniesanders/)

Joe Biden ‘vede’ la vittoria: “Lavoriamo per unire il partito”

Joe Biden è molto vicino alla vittoria e in una delle ultime dichiarazioni lancia un chiaro messaggio agli elettori ma anche al rivale: “Ho sentito la voce dei giovani, condividiamo i valori e gli obiettivi di fondo. Siamo divisi solo dalla tattica, dal mondo per attuarli. Lavoriamo insieme per unire il partito e poi per unire il Paese in questo momento difficile“. Ed è lui il candidato principale per affrontare le prossime elezioni in programma a novembre.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/joebiden/


Cura Italia, Salvini alla maggioranza: “Il decreto deve cambiare. Pronti a non dare l’ok in Parlamento”

Mario Monti, ex commissario europeo e presidente del Consiglio