L’allenatore rossonero, che era subentrato a Gattuso lo scorso novembre, guiderà la Primavera per altri due anni.

La Primavera del Milan rimarrà nelle mani di Alessandro Lupi almeno fino al 2020. Lo ha comunicato il club rossonero in una nota sul proprio sito ufficiale: “AC Milan comunica di aver rinnovato il contratto all’allenatore della Primavera Alessandro Lupi, che continuerà a guidare la formazione rossonera fino al 30 giugno 2020“.

Un premio per un tecnico che, nonostante in campionato non sia riuscito ancora riuscito a raggiungere un posto ai playoff, ha comunque portato la squadra ad un buon livello, giocandosi anche una finale di Coppa Italia contro il Torino.

Milan Primavera, il tecnico Lupi rinnova fino al 2020

Lupi era subentrato a Gattuso lo scorso novembre, quando l’allora tecnico della Primavera venne chiamato a guidare la Prima squadra per sostituire l’esonerato Montella. Si trattò anche in quel caso di una soluzione interna, visto che Lupi aveva allenato fino ad allora l’Under 17 rossonera con risultati ottimi. In precedenza, con l’Under 16, l’allenatore varesino aveva addirittura conquistato il campionato di categoria. Insomma, sull’esperienza di Lupi e sulla sua bravura nel valorizzare i giovani la dirigenza non aveva dubbi. Evidentemente l’augurio è che, cominciando a lavorare fin dall’estate, possa nella prossima stagione competere con le altre grandi d’Italia.

Nel video gli highlights della vittoria del Milan Primavera a Udine tre giorni fa:

Fonte foto: twitter.com/acmilan

 

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 16-05-2018


Cagliari, João Pedro squalificato per doping: ritornerà in campo a settembre

Finale Europa League, Marsiglia-Atletico 0-3: Griezmann-Gabi, Simeone gode ancora