Il Prime Day di Amazon il 21 e il 22 giugno. Per gli iscritti, però, alcune promozioni sono partite da mercoledì 2.

ROMA – Il Prime Day di Amazon sarà il 21 e il 22 giugno. A comunicarlo è stata la stessa azienda che, per la prima volta da quando è partita questa due giorni, ha deciso di organizzarlo nel sesto mese dell’anno. Solitamente, infatti, il periodo preferito dalla società era quello di metà luglio (escluso l’anno della pandemia con lo slittamento ad ottobre per consentire ai clienti di ‘rifiatare’ dal punto di vista economico).

Ora la ripartenza sembra aver preso ufficialmente il via e Amazon vuole proprio sfruttare la voglia di vivere di comprare delle persone e da qui la decisione di anticipare questa due giorni.

Alcune promozioni già attive

Nonostante i giorni scelti sono quelli del 21 e 22 giugno, Amazon ha deciso di anticipare alcune promozioni per tutte le persone che hanno già un abbonamento. Come riferito da Il Post, gli iscritti a Prime nei prossimi giorni potranno entrare in possesso di alcuni servizi con dei vantaggi.

Con Amazon Music Unlimited, per esempio, ci sarà la possibilità di avere 4 mesi di prove gratuite. Oppure tutti quelli che si iscriveranno a Kindle Unlimited avranno la chance di avere tre libri a disposizione.

Amazon
Fonte foto: https://www.facebook.com/amazon.it/

Amazon intenzionato ad aumentare gli abbonamenti

Un Prime Day che potrebbe portare ad Amazon un incremento degli abbonati. La ripartenza economica sembra essere ormai definitivamente iniziata e la possibilità di acquistare prodotti a prezzi molto bassi dovrebbe portare diverse persone a sottoscrivere un abbonamento con la multinazionale.

Una situazione in netta ripresa che ha portato l’azienda per la prima dal 2015 ad anticipare questa due giorni fortemente voluta dai vertici della multinazionale per confermarsi leader del settore. E solo dopo il 22 giugno si potrà fare il quadro complessivo e capire i risultati ottenuti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/amazon.it/


Gentiloni: “Gli Stati dovrebbero dare priorità a politiche che aumentino investimenti pubblici e privati”

Mercato auto, nuovo crollo nel mese di maggio: -27,9 per cento rispetto al 2019