Primo semestre da record per Campari. L’azienda ha registrato una crescita superiore al 30 per cento rispetto al 2020.

ROMA – Primo semestre da record per Campari. I dati pubblicati dall’azienda hanno visto una crescita superiore al 30% rispetto al 2020 e superiore al 20% in confronto al 2019. Proprio quest’ultimo numero sembra confermare un cambio di passo da parte della multinazionale dopo la pandemia.

La crescita della multinazionale è ormai iniziata è ci sono stati ricavi per 1,08 miliardi di euro. Cifre che fanno guardare con maggiore fiducia a questa seconda parte dell’anno e non si escludono numeri ancora più alti. Il mercato è in ripresa e la pandemia sembra essere ormai definitivamente alla spalle.

L’ad di Campari: “Rimaniamo fiduciosi per il futuro”

Dati commentati con soddisfazione dall’amministratore delegato di Campari. “Nel primo semestre del 2021 – ha detto Bob Kunze-Concewitz riportato dal Corriere della Sera abbiamo registrato una crescita a doppia cifra in tutti i mercati chiave e i cluster di brand, nonché tutti gli indicatori di perfomance. In particolare c’è stata una accelerazione nel picco stagionale del secondo trimestre, grazie ad un sostenuto consumo a casa e alla graduale riapertura dei locali, effetti amplificati da una favorevole base di confronto“.

Numeri positivi anche se il futuro resta una incognita. “Sebbene permanga incertezza in relazione alla diffusione delle varianti Covid e alla possibile reintroduzione di nuove misure restrittive – ha detto l’ad – rimaniamo fiduciosi sul perdurante forte slancio dei brand, alimentato da sostenuti investimenti di marketing, in accelerazione nel picco stagionale degli aperitivi“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Campari
Fonte foto: https://www.facebook.com/CampariItalia/

In crescita anche Aperol

Tra i brand di Campari da registrare una crescita importante di Aperol. “Il brand – ha detto l’azienda – ha registrato una forte perfomance (+42,1%) in tutti i mercati principali grazie al reclutamento di nuovi consumatori, al buon andamento dei consumi a casa, alla graduale riapertura dell’on-premise, e da una favorevole base di confronto“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/CampariItalia/


Il figlio di Tabacci assunto da Leonardo, la Lega: “Profumo si dimetta”

Ita, varato l’aumento di capitale da 700 milioni