Processo Mimmo Lucano, giudice indagato verso l'archiviazione

Processo Mimmo Lucano, giudice indagato verso l’assoluzione

Processo Mimmo Lucano, la posizione di uno dei giudici indagato per favoreggiamento potrebbe essere archiviata.

REGGIO CALABRIA – In attesa del processo a Mimmo Lucano, uno degli coinvolti nell’indagine riguardante il sindaco di Riace potrebbe essere assolto. Secondo quanto riportato da Il Giornale la posizione del magistrato Emilio Sirianni potrebbe essere archiviata.

Il giudice era stato indagato per favoreggiamento ma ora per lui nelle prossime ore potrebbe arrivare l’archiviazione. Una notizia che fa ben sperare Mimmo Lucano. Il sindaco nelle prossime settimane sarà alle prese con il processo sull’immigrazione. La difesa chiede l’assoluzione ma toccherà ai giudici prendere una decisione. La posizione del primo cittadino resta molto in bilico visto che si è candidato anche alle prossime amministrative come consigliere comunale proprio a Riace.

Domenico Lucano
Fonte foto: https://www.facebook.com/domenico.lucano.1

Processo Mimmo Lucano, il magistrato Sirianni: “Onorato di essere suo amico”

Il magistrato Sirianni è stato contattato dai microfoni de Il Fatto Quotidiano per commentare la notizia della possibile assoluzione: “Non ho letto gli atti e soprattutto non mi hanno comunicato di formale. Per mia abitudine non commento mai vicende processuali di cui non ho conoscenza“.

Il giudice in questa lunga chiacchierata si è soffermato anche sul rapporto che ha con Mimmo Lucano: “Sono onorato della sua amicizia perché lo considero come una delle migliori persone che abbia conosciuto e non mi sognerei mai di interrompere il nostro rapporto per quanto successo. Stiamo parlando di una persona perbene e alla fine nel processo verrà dimostrata la sua innocenza. Di questo ne sono sicuro anche perché ho conosciuto il sistema di accoglienza di Riace. E’ quanto più lontano ci può essere dal modello di amministrazione che ha gestito soldi pubblici per il proprio interesse. Tant’è vero che mi risulta che tutti gli accertamenti patrimoniali effettuati hanno confermato una persona che vive in miseria perché ha dato tutto agli ultimi“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/domenico.lucano.1

ultimo aggiornamento: 29-04-2019

X