Il Benevento di Filippo Inzaghi promosso in Serie A. Una stagione da sogno per le ‘Streghe’ che ritornano tra le grandi.

ROMA – Il Benevento di Filippo Inzaghi promosso in Serie A. La certezza aritmetica è arrivata a sette giornate dalla fine quando la squadra campana ha vinto il derby contro la Juve Stabia grazie alla rete di Sau e può festeggiare il ritorno tra i ‘grandi’.

Bastava un pareggio al Vigorito ma le Streghe hanno portato a casa il bottino pieno per confermare il dominio in questa stagione. Un campionato cadetto mai realmente in bilico con il lockdown che ha ritardato solo di qualche settimana la matematica. E’ festa in Campania mentre alle sue spalle la lotta si fa sempre più bella.

Che lotta per il secondo posto

La promozione del Benevento è arrivata con sette giornate di anticipo. Dietro i sanniti il Crotone non è riuscito ad imprimere l’accelerata definitiva con Cittadella, Spezia e Pordenone che sono in piena lotta per salire direttamente in Serie A.

In crisi anche il Frosinone con un solo punto nelle ultime tre partite. Una ripartenza che ha cambiato l’andamento del pre-lockdown con i giochi che sembrano essere riaperti e difficile in questo momento fare pronostici.

Ripresa del campionato
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/gioco-del-calcio-duello-palla-1350720/

Sette giornate intense

Mancano sette giornate al termine del campionato e la Serie B, come sempre, è pronta a regalarci diverse emozioni. Il Benevento è promosso con la certezza del primo posto. Dietro è una lotta aperta e difficile da pronosticare.

Molto bella anche la lotta per non retrocedere con Trapani e Cosenza che sono rientrati nella battaglia per la salvezza. Sembra essere ‘spacciato’ il Livorno con 12 punti da recuperare su 21 a disposizioni. Uno sprint finale senza errori per cercare di centrare i propri obiettivi fissati ad inizio stagione. E, come sempre, le sorprese sono dietro l’angolo.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Benevento calcio calcio news Serie A Serie B

ultimo aggiornamento: 29-06-2020


Juventus, Sarri: “Dobbiamo trovare la condizione”. Rinnovano Buffon e Chiellini, ufficiale Arthur

30 giugno 2002, Ronaldo regala la Coppa del Mondo al Brasile