Le proposte della Lega su Green Pass, tamponi e vaccini: confermato il no alla vaccinazione obbligatoria, test gratis per alcune categorie.

Dopo le polemiche che hanno accompagnato il voto della Lega in Commissione, quando ha votato contro il Green Pass, e dopo le dichiarazioni del Premier Draghi, che ha espresso parere favorevole alla vaccinazione obbligatoria, la Lega ha prodotto le cinque proposte da presentare al governo per fare fronte a questa nuova fase dell’emergenza coronavirus.

Il confronto tra Salvini e i Presidenti di Regione della Lega

Le proposte nascono da un confronto tra il leader leghista Matteo Salvini e i presidenti di Regioni della Lega. Nel corso delle ultime settimane dagli esponenti del Carroccio si sono levate voci differenti, a tratti addirittura contrastanti. Nel partito sono emerse diverse anime, alcune più allineate alla linea rigorista del governo, altre decisamente più distanti. Ora Salvini prova a tirare le fila del discorso con le cinque proposte condivise.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Green Pass, tamponi e vaccini, le cinque proposte della Lega

Nelle proposte prodotte al termine del confronto, la Lega chiede che la campagna vaccinale venga promossa attraverso una corretta comunicazione ma conferma la sua posizione contraria all’obbligo di vaccinazione.

Promozione della campagna vaccinale, riconoscendo l’efficacia dell’impegno dei sindaci, delle Regioni, della struttura commissariale e del governo: va evidenziato che un incremento delle adesioni può essere ottenuto con informazioni corrette, salvaguardando la libertà ed evitando obblighi o costrizioni, che potrebbero servire solo in via eccezionale per alcune categorie specifiche;

Utilizzo del Green Pass per favorire aperture in sicurezza a partire dai grandi eventi come per esempio, concerti o eventi sportivi, ma senza complicare la vita agli italiani;

Tamponi gratuiti per alcune categorie, così da permettere agevolmente l’ottenimento del Green Pass come ad esempio per i minori che fanno sport o le persone che non possono vaccinarsi;

Possibilità di usare tamponi salivari molecolari per ottenere il Green Pass;

Estensione dell’utilizzo degli anticorpi monoclonali prescrivibili anche dal medico di medicina generale.

TAG:
coronavirus governo Draghi primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 04-09-2021


Forum Ambrosetti, Gentiloni sul patto di stabilità: tetto del debito sia modificato

Amministrative, chiuse le liste. A Roma sono 22 i candidati. E tra i consiglieri c’è anche Pippo Franco