E’ sempre più vicina la proroga della sospensione delle cartelle esattoriali. La nuova scadenza dovrebbe essere l’1 settembre.

ROMA – Una nuova proroga delle sospensione delle cartelle esattoriali dovrebbe essere definita nelle prossime settimane. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, vista la situazione economica nel nostro Paese l’esecutivo guidato dal premier Draghi starebbe valutando l’ipotesi di rinviare le scadenze al 1° settembre, con termine del versamento il mese successivo.

Il via libera della proroga dovrebbe arrivare con un emendamento con la firma del relatore o della stessa maggioranza. L’approvazione è attesa entro il 30 giugno, data di scadenza decisa nel secondo decreto sostegni.

Blocco per chi ha ricevuto le cartelle

Il blocco dovrebbe essere collegato anche alla proroga del 2 agosto che si riferisce ai versamenti dei cittadini che hanno ricevuto le cartelle, accettato di pagare e che dallo scorso marzo stanno beneficiando di questa sospensione.

L’intero pacchetto dovrebbe essere inserito in un nuovo rifinanziamento della nuova Sabatini. Si tratta di un provvedimento che incentiva l’acquisto di bene strumentali e il cui sportello è stato, al momento, messo fuori uso per fine delle risorse. Per questo motivo si è deciso di mettere sul piatto un ulteriore stimolo da 680 milioni di euro.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Soldi euro
Soldi euro

L’economia italiana riparte

La decisione del Governo di prorogare il blocco delle cartelle esattoriali sembra essere strettamente collegato all’intenzione di continuare con i sostegni all’economia almeno fino a quando non si è definitivamente usciti dalla pandemia.

L’ipotesi è quella di far restare gli aiuti fino al termine dell’anno anche se non si esclude un allentamento con il passare dei mesi. E il blocco delle cartelle esattoriali potrebbe essere approfondito nelle prossime settimane. Al momento la certezza è di una proroga fino a settembre e successivamente si ragionerà se confermare la sospensione anche in futuro o eliminare questa misura.


Borse 16 giugno, mercati Ue contrastati. La Fed lascia i tassi fermi

Alitalia, Alfredo Altavilla nuovo presidente esecutivo di Ita