Si riaccende la tensione sui rom a Roma. A Casal Bruciato proteste per l’assegnazione di una casa ai rom. Tra i manifestanti anche CasaPound.

ROMA – Si riaccende la tensione a Casal Bruciato, un quartiere di Roma. Come riportato dal sito di Repubblica, nella giornata di lunedì 6 maggio 2019 un gruppo di persone è sceso in piazza per protestare contro l’assegnazione di una casa ad una famiglia rom di 14 componenti.

Tanto vi tiriamo una bomba“, gridano dalla strada. Tra i manifestanti anche alcuni residenti di CasaPound che sono stati chiamati proprio dai residenti. Un nuovo sit-in di protesta è in programma nella giornata di domani. La famiglia rom è entrata in possesso della casa questa mattina, scortata dalla polizia.

Polizia di Stato
fonte foto https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Proteste a Roma per l’assegnazione di una casa rom

La vicenda è stata denunciata anche da Fratelli d’Italia in una nota: “Da quanto ci risulta – si legge – in zona Casal Bruciato l’amministrazione comunale avrebbe assegnato un nuovo alloggio popolare a una famiglia rom. Si tratterebbe di 14 persone provenienti dal campo La Barbuta, che andrebbero ad abitare tutti insieme nello stesso appartamento. Spuntano assegnazioni ai nomadi di dubbia legittimità. Ma la sindaca non aveva promesso che avrebbe chiuso tutti gli insediamenti? Una vergogna, uno schiaffo a tutte le famiglie italiane senza un tetto“.

Ma la famiglia rom si difende attraverso i microfoni de La Repubblica: “Non possiamo uscire e abbiamo paura. Abbiamo subito delle minacce. Ci sono queste persone qui sotto e non sappiamo cosa dobbiamo fare. Ci hanno detto di andare via, che non possiamo stare qui. I bambini hanno paura. Ci hanno minacciato ma questa casa a noi l’ha data il Comune“.

Nuova tensione quindi a Casal Bruciato per un appartamento assegnato ad una famiglia rom di 14 persone da parte del Campidoglio. CasaPound e un gruppo di persone in piazza per manifestare il loro dissenso.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-05-2019


Tangenti, quattro arresti a Palermo

Fondi della Lega, l’ultima mossa della Procura: la querela di Salvini deve essere estesa anche a Bossi