Proteste contro le restrizioni anti-Covid a Bruxelles. I militanti sono arrivati nei pressi delle sedi Ue.

BRUXELLES (BELGIO) – Proteste contro le restrizioni anti-Covid a Bruxelles. Dopo una settimana di ‘pausa’, i manifestanti sono ritornati in piazza per confermare la propria contrarietà alle misure messe in campo dal Governo e ci sono stati momenti di tensione nei pressi delle sedi delle istituzioni dell’Unione Europea.

Come riferito da La Repubblica, i dimostranti hanno provato a sfondare la barriera di protezione, ma gli agenti hanno reagito lanciando gas lacrimogeni e con gli idranti. La situazione è tornata alla normalità nel giro di qualche ora, ma in futuro non si escludono altre manifestazioni simili.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Manifestazione a Bruxelles, diversi gli arresti

La manifestazione è stata organizzata contro le restrizioni anti-Covid imposte dal Governo. In un primo momento non sono stati registrati particolari problemi, ma all’arrivo davanti alle sedi europee un gruppo ha cercato di sfondare la protezione costruita dagli inquirenti per evitare l’assalto.

I dimostranti hanno lanciato lattine e petardi. La risposta è arrivata con idranti e gas lacrimogeni. Sono diverse le persone fermate dalle forze dell’ordine durante questa manifestazione e sono in corso tutti gli approfondimenti per cercare di identificare gli altri manifestanti.

Polizia manifestazione
Polizia manifestazione

Seconda protesta in due settimane

Si tratta della seconda protesta in due settimane contro le misure anti-Covid. Proteste che continueranno nei prossimi giorni per confermare il proprio no alle restrizioni. Per questo motivo l’attenzione resta molto alta e alle future dimostrazioni, come successo in questa domenica, saranno messi in campo diversi agenti per cercare di evitare qualsiasi assalto alle sedi dell’Unione Europea.

Proteste che, come abbiamo visto in passato, sono destinate ad essere organizzate anche in altri Paesi. Situazione sempre molto tesa e destinata a scoppiare da un momento all’altro in caso di ulteriori misure per contrastare il Covid in tutto il mondo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-12-2021


Due violenze sessuali nel Varesotto, arrestati i presunti responsabili

Giornalismo in lutto, è morto Demetrio Volcic