Psg, Pastore sull’Inter: “Ho avuto dei contatti, ma manca l’accordo”

Le parole di Pastore, talento del Psg, sul possibile arrivo all’Inter già dal prossimo gennaio.

chiudi

Caricamento Player...

Javier Pastore apre all’Inter? Più sì che no. Spalletti cerca un trequartista inesorabilmente, deluso dai vari Joao Mario, Brozovic e Borja Valero, incostanti in quel ruolo che a Roma ricopriva un certo Radja Nainggolan. Tra i tanti nomi circolati nell’ambiente nerazzurro in questi giorni vi è anche quello dell’argentino del Psg che, intervistato dal quotidiano argentino Mundo D, ha dichiarato: “Sì, il mio agente ha avuto alcuni contatti con l’Inter, ma non c’è un accordo. Siamo al livello delle proposte. Quello nerazzurro è un club che mi piace molto e mi piacerebbe molto tornare in Italia se dovessi lasciare il Psg“.

Pastore sull’Inter: “Mi piacerebbe, Sabatini è un amico

A facilitare l’arrivo di Pastore all’Inter potrebbe essere la presenza dell’ex Palermo e Roma Walter Sabatini, colui che lo ha scoperto e portato in Italia. Queste le parole dell’argentino proprio sul dirigente nerazzurro: “È lui che mi ha portato al Palermo. Sì, ci sentiamo spesso. Con lui c’è un rapporto di amicizia. Però non c’è nulla di definito“. Pastore comunque non esclude una permanenza in Francia: “È una menzogna che abbia già salutato i compagni. Ho sempre e solo pensato a fare il meglio possibile ogni volta che vengo chiamato. Ho ancora un anno e mezzo di contratto e ultimamente gioco di più e sto bene qui. Stavo cercando di ottenere più minuti in campo, ma è una decisione dell’allenatore. Io posso solo cercare di convincerlo“.