Publitalia, archiviata l’inchiesta su Berlusconi

Caso Publitalia, archiviazione dell’inchiesta per Silvio Berlusconi e Giulio Andresani.

Fine della vicenda Publitalia per Silvio Berlusconi. I giudici del Tribunale di Milano hanno proceduto con l’archiviazione delle accuse di frode fiscale e appropriazione indebita. L’inchiesta riguarda Publitalia, concessionaria del gruppo Mediaset, e ha coinvolto anche l’ex vice presidente della società, Fulvio Pravadelli, il quale ha patteggiato. Come per Berlusconi, anche per Giulio Andreani le accuse sono state archiviate.

Caso Publitalia, per Berlusconi c’è l’archiviazione dell’inchiesta

La richiesta di archiviazione per Silvio Berlusconi nasce dal fatto che l’ex presidente del Consiglio non è in alcun modo riconducibile ai pagamenti illeciti dai quali è partita l’inchiesta. Sembra infatti che i pagamenti di Publitalia a Bianchi non avessero lo scopo di retribuire un rapporto lavorativo.

SILVIO BERLUSCONI Gattuso
SILVIO BERLUSCONI

L’inchiesta de il Fatto Quotidiano

La storia resta piena di zone d’ombra, come ad esempio le dichiarazioni di Bianchi, il quale affermava di aver ricevuto pagamenti milionari per non parlare dei rapporti tra Dell’Utri e la mafia. Le registrazioni erano state riportate da un’inchiesta de il Fatto Quotidiano che aveva alzato un polverone attirando l’attenzione mediatica. Secondo il Fatto Bianchi non sarebbe stato pagato per prestazioni lavorative ma per nascondere alcune informazioni su Dell’Utri.

Proprio i giornalisti de il Fatto Quotidiano avrebbero provato a fare maggiore chiarezza recandosi proprio da Bianchi, amico di Berlusconi e Dell’Utri. Stando a quanto scritto sulle colonne del quotidiano, l’uomo avrebbe dichiarato di aver fatto delle speculazioni sbagliate, poi avrebbe bruscamente interrotto l’intervista con i giornalisti lasciano ancora tante domande senza una risposta.

 

ultimo aggiornamento: 13-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X