Come pulire interni auto in Alcantara

Volete pulire gli interni in alcantara della vostra auto, ma non sapete come fare? Ecco per voi una pratica guida su come procedere…

chiudi

Caricamento Player...

L’Alcantara è oramai diventato uno dei materiali più diffusi e richiesti all’interno delle vetture. Dal volante sino ai rivestimenti dei sedili, l’alcantara è un materiale che necessita una continua e costante manutenzione per evitare che si danneggi perdendo così il suo aspetto. E’ importante quindi prendersene cura giorno per giorno. Come? Scopriamolo insieme…

Alcantara

Versatile e particolare, l’alcantara è diventato uno dei materiali più richiesti in svariati ambiti: dall’abbigliamento, accessori sino al settore tecnologico. In apparenza appare come del camoscio, naturale e morbidissimo al tatto, ma il realtà è il frutto di una serie di processi (dal tessile al meccanico) che consente di produrre un materiale composito tra i più richiesti sul mercato per via della sua resistenza e versatilità di utilizzo. Essendo un materiale composito necessita di  particolari attenzioni in modo da evitare che si danneggi con il passare del tempo. Come prima cosa è possibile ripulirlo quotidianamente utilizzando un semplicissimo panno morbido e asciutto oppure tramite un aspirapolvere o una spazzola a setole morbide. Importante: evitate assolutamente il vapore. Se sfoderatile, invece, è possibile almeno una volta all’anno lavarlo in lavatrice per una pulizia accurata e profonda.

Come pulirlo

Prima di tutto abbiamo bisogno di due secchi, detergente per interni auto, dell’acqua, alcool e una spazzola. Prendiamo un secchio e versiamo al suo interno una piccola quantità di detergente; prendiamo il secondo secchio e versiamo 3/4 di acqua e 1/4 di alcool. A questo punto prendiamo la spazzola e immergiamola nel primo secchio; con la spazzola bagnata cominciamo a pulire le parti sporche. Bene, ora la stessa spazzola bisogna immergerla nel secchio contenente acqua e alcol e procediamo a pulire il resto e le parti precedentemente pulite.Importante: la spazzola non deve essere completamente bagnata, deve essere semplicemente inumidita. Una volta terminate le due fasi di pulizia bisogna aspettare che si asciughi facendo attenzione che non ci sia la luce diretta del sole. Al massimo possiamo aiutarci con l’utilizzo di un phon. Una volta conclusa la fase di asciugatura prendiamo una spazzola completamente asciutta e procediamo a pettinare il tessuto.