Il presidente russo Vladimir Putin accolto tra applausi e festeggiamenti allo stadio Luzhniki di Mosca per il suo discorso alla nazione.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

In occasione dell’ottavo anniversario dell’annessione russa della Crimea, Vladimir Putin ha parlato alla nazione. “Abbiamo fatto risorgere questi territori” della Crimea. Il leader russo ha inoltre dichiarato: “sappiamo esattamente cosa fare adesso, come, a spese di chi e attueremo tutti i nostri piani”. Queste le parole del presidente Vladimir Putin alla nazione.

Il leader russo ha inoltre dichiarato: “Sono gli abitanti della Crimea che hanno fatto la scelta giusta, hanno messo un ostacolo al nazionalismo e al nazismo, che continua ad esserci nel Donbass, con operazioni punitive di quella popolazione.

Sono stati vittime di attacchi aerei ed è questo che noi chiamiamo genocidio. Evitarlo è l’obiettivo della nostra operazione militare” in Ucraina. Questo è quanto detto dal presidente della Russia. Di seguito, il video dell’evento.

“Gli abitanti della Crimea vogliono abitare nella loro terra, con la loro patria storica, la Russia. Queste le parole di Putin, che ha aggiunto: “hanno fatto la cosa giusta opponendosi ai nazisti. Riguardo gli eventi odierni, Putin ha dichiarato che “Kiev organizzava operazioni militari punitive contro il Donbass, qui siamo intervenuti con un’operazione speciale per fermare un genocidio dei russi: ora porteremo a termine i nostri piani”.

Il Capo di stato russo ha poi proseguito citando la Bibbia: “Non c’è amore più grande che donare l’anima per gli amici; in Russia vediamo un’unità che non c’era da molto tempo”. Queste le parole di Putin, che ha citato il Vangelo di San Giovanni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole chiave del presidente russo

Il discorso del presidente Putin è durato leggermente più di due minuti, e si è concluso con un’ovazione al capo di Stato russo da parte dell’intero stadio. Nel conciso messaggio, il leader del Cremlino ha usato molte delle parole chiave della sua retorica: ha parlato della denazificazione, del patriottismo, della grande Madre Russia, ed ha definito l’invasione dell’Ucraina una “operazione speciale”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


A Napoli la manifestazione di Libera per le vittime della mafia

Dragi: Decreto Energia