Paura a Genova, quattro allarme bomba in un’ora

Genova, quattro allarmi bomba in una serata. In tutti i casi si è trattato di un falso allarme. La città alle prese con il problema ormai da mesi.

Torna la paura a Genova per quattro allarmi bomba in poco tempo. Nella sera del 9 febbraio le autorità hanno ricevuto quattro telefonate anonime. Sul caso indagano gli inquirenti per provare a fare luce su un fenomeno iniziato dallo scorso mese di dicembre.

Genova, quattro allarmi bomba in una serata

Le telefonate sono partite, stando alle fonti, da quattro punti diversi della città e hanno annunciato possibili attentati dinamitardi a Castello D’Albertis nel quartiere di Castelletto, all’ospedale Galliera, alla Stazione Brignole e in una trattoria di Genova Quezzi.

Polizia
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/poliziadistato.it

Sul posto artificieri, Polizia e Vigili del Fuoco

In ogni posto, per motivi precauzionali e per garantire la sicurezza dei cittadini, sono intervenuti gli uomini delle Forze dell’Ordine e le squadre degli artificieri, insieme con gli uomini dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale.

Carabinieri NAS
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Genova alle prese con il fenomeno dei falsi allarmi bomba: il fenomeno iniziato dallo scorso mese di dicembre

In tutti e quattro i casi segnalati, si è trattato di un falso allarme bomba. Quello dei falsi allarme bomba è un problema che da tempo sta attanagliando la città di Genova. I casi più rilevanti sono quelli del 12 novembre e del 19 dicembre, quando l’allarme ha interessato il Palazzo di Giustizia della Città. Il 25 gennaio l’allarme era scattato invece all’ospedale di Galliera, mentre il giorno successivo un falso allarme bomba aveva costretto le autorità ad evacuare una chiesa a Quezzi.

ultimo aggiornamento: 10-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X