Quali sono criteri fruizione aspettativa non retribuita anno sabbatico scuola

Ogni lavoratore italiano, in base a quanto stabilito dal suo contratto nazionale di lavoro di riferimento, ha diritto a dei periodi di permesso non retribuiti. Per i lavoratori del comparto scuola è previsto quello per anno sabbatico: ecco come usufruirne

chiudi

Caricamento Player...

L’aspettativa non retribuita per anno sabbatico è un diritto che spetta solo a dirigenti e docenti che abbiano superato il periodo di prova, ovvero non riguarda il personale docente assunto a tempo determinato.

Per farne richiesta, il docente deve presentare una domanda al suo dirigente scolastico; tale domanda deve essere redatta in carta semplice e non ha necessità di riportare alcun genere di motivazione, solo il riferimento di legge del diritto che si esercita.

Il dirigente in seguito potrà decidere se accettare o meno la richiesta, compatibilmente con le necessità di servizio. L’aspettativa, che ha la durata di un anno, non è frazionabile, e nemmeno cumulabile con altri permessi. Per sostituire il docente verrà richiesta una supplenza.