Per gli Azzurri di Roberto Mancini la qualificazione ai prossimi Mondiali passa per i playoff: quali potrebbero essere le avversarie dell’Italia.

La qualificazione dell’Italia ai Mondiali del 2022 passa per i playoff. Negli ultimi novanta minuti del girone di qualificazione, gli Azzurri non sono andati oltre lo zero a zero contro l’Irlanda del Nord mentre la Svizzera, che chiude al primo posto nel girone, dilagava contro la Bulgaria staccando il pass per il Qatar. E va detto che questa deviazione complica e non poco il percorso degli Azzurri, che potrebbero ritrovarsi di fronte avversarie di spessore. Andiamo a vedere allora come funzionano i playoff e quali potrebbero essere le avversarie dell’Italia.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Le squadre qualificate ai Playoff

Con il quadro ancora da chiudere per la mancanza dei verdetti di alcuni gironi, tra le squadre qualificate ai playoff, oltre all’Italia, troviamo Scozia, Macedonia del Nord, Russia, Svezia, Portogallo e Polonia. L’Austria accede ai playoff tramite la Nations League. La stessa strada sarà percorsa da una tra Repubblica Ceca e Galles. Una delle due accederà ai playoff direttamente per il secondo posto nel girone, l’altra sarà ripescata dalla Nations League.

Le squadre qualificate ai playoff sono Portogallo, Svezia, Italia, Ucraina, Galles, Scozia, Turchia, Russia, Polonia e Macedonia, arrivate seconde nei rispettivi gironi. A queste si uniscono Austria e Repubblica Ceca, che accedono agli spareggi per la Nations League.

Tifosi Scozia
Tifosi Scozia

Come funzionano i playoff

Rispetto all’ultima edizione, gli spareggi hanno cambiato formula. Ai Mondiali c’è posto per 13 squadre europee. Si qualificano le dieci squadre che ottengono il primo posto nel girone di qualificazione e le tre squadre che riusciranno ad aggiudicarsi i playoff.

Partecipano ai playoff le dieci squadre che sono arrivate seconde nei gironi di qualificazione e le due migliori squadre dell’ultima edizione della Nations League che non hanno ottenuto la qualificazione attraverso il girone. Quindi prendono parte agli spareggi dodici squadre. Dodici squadre per tre posti in palio.

Le dodici squadre vengono divise in tre mini-gironi da 4 squadre. In ogni girone ci saranno 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Formati i gironi, si procede con partite secche e non andata e ritorno. Di fatto in ogni girone si giocano le semifinali (testa di serie VS non testa di serie) e poi la finale tra le due squadre che hanno vinto la prima partita. Chi vince la finale va ai mondiali.

Le teste di serie sono le squadre che hanno raccolto più punti nel girone di qualificazione.

Roberto Mancini
Roberto Mancini

Le possibili avversarie dell’Italia ai playoff

L’Italia è testa di serie ai playoff, e questa è l’unica buona notizia. Quindi nella prima partita del proprio girone gli Azzurri affronteranno una squadra non testa di serie. E non è detto che una non testa di serie sia una squadra poco accreditata. Le urne potrebbero regalare brutte sorprese. In caso di passaggio del turno sono alte le probabilità di doversi giocare la qualificazione ai Mondiali contro una squadra di spessore.

Il sorteggio

Per avere una risposta a tutte le domande non resta che aspettare il prossimo 26 novembre, quando si procederà con il sorteggio che darà forma ai tre raggruppamenti degli spareggi.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 16-11-2021


Giocatrice del PSG aggredita in strada, spunta il nome di Abidal

Amichevole, poker dell’Italia U21 alla Romania