Dati catastali: cosa e quali sono e come vederli gratis sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Le informazioni utili anche in vista della riforma.

In vista della riforma del catasto presentata e pianificata del governo Draghi, andiamo a ripassare le basi vedendo cosa e quali sono i dati catastali di un immobile, come vedere i dati catastali gratis e come richiedere una visura.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Cosa sono i dati catastali di un immobile e quali sono

Possiamo dire che in linea generale i dati catastali di un immobile sono le caratteristiche principali dell’immobile stesso. Questi dati sono presenti nella visura catastale. Entrando nel dettaglio, i dati sono: sezione urbana, foglio, particella, subalterno, Comune.

Il foglio

Il foglio è semplicemente l’unità territoriale nella quale è diviso ogni Comune dal punto di vista catastale.

La particella

La particella è una porzione di terreno che deve essere fisicamente continua e che deve essere di appartenenza dello stesso possessore. Se il foglio è di fatto la zona, la particella è l’immobile o il terreno.

Subalterno

Qui il discorso si complica, almeno per i meno pratici. Il subalterno è l’unità immobiliare autonoma. Questa unità fa parte di una entità immobiliare più grande. Uno degli esempi tipici che si trovano per spiegare il concetto alle persone alle prime armi è quello di un appartamento in un fabbricato condominiale. L’appartamento in questione è il subalterno.

casa soldi calcolatrice
casa soldi calcolatrice

Come vedere i dati catastali gratis

È possibile vedere i dati catastali collegandosi al sito dell’Agenzia delle Entrate e accedendo al proprio account personale. A quel punto basterà recarsi nella sezione dedicata ai dati catastali relativi agli immobili di proprietà. Ricordiamo che per accedere al servizio è necessario avere lo SPID.

Il servizio di consultazione online consente l’accesso alla banca dati catastale e ipotecaria relativamente agli immobili di cui il soggetto richiedente risulti titolare, anche per quota, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento e ottenere a titolo gratuito e in esenzione da tributi, su file in formato pdf, visure attuali e storiche dell’unità immobiliare, visure della mappa, visure planimetriche e ispezioni ipotecarie“, si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per chi non è pratico del computer, è possibile visionare i dati catastali recandosi in uno degli uffici dell’Agenzia delle Entrate.

La visura catastale telematica

È possibile richiedere anche la visura catastale di immobili dei quali non si è proprietari. “Per ogni visura erogata il costo del servizio è calcolato applicando la tariffa vigente diminuita del 10 per cento, perché riferita a visure erogate per via telematica, e aumentata del 50 per cento, trattandosi di visure fornite non su base convenzionale“, si legge ancora sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Di seguito tutte le informazioni dell’Agenzia delle Entrate sui costi di servizio.

ultimo aggiornamento: 07-10-2021


Cos’è e in cosa consiste la riforma del catasto

Ita e Trenitalia lavorano all’ipotesi del biglietto unico