L’andamento della pandemia e dell’emergenza sanitaria – con i lockdown pensati appositamente per il contenimento del contagio – hanno avuto delle ricadute notevoli sul settore economico, svelando e rafforzando una sinergia tra due mondi spesso intrecciati: la mobilità su strada, in furgoni LCV (veicoli commerciali leggeri), e le vendite online, tramite e–commerce.

Crescendo costantemente, a causa delle chiusure degli store fisici e delle riduzioni degli spostamenti, il numero di clienti che effettuano acquisti online, crescono costantemente le dimensioni delle flotte su strada delle aziende che devono effettuare le consegne. Da qui il vero e proprio boom di veicoli commerciali leggeri, adatti a consegne su lunghe distanze e agli ingressi nei centri urbani (un nodo da non sottovalutare).

Una delle soluzioni più spesso adottate dalle aziende è, inoltre, quella di rivolgersi ad altre imprese per il noleggio di furgoni LCV: in questo modo, le imprese di e-commerce risparmiano sul costo di manutenzione del veicolo e su altre spese necessarie, e, dalla loro, hanno la certezza di avere sempre un mezzo all’avanguardia tecnologica e funzionale sotto tutti i punti di vista.

Dato che le aziende di consegna si addentrano sempre più nei centri urbani, per consegnare a domicilio i beni acquistati dai clienti sparsi su tutto il territorio, è essenziale che l’impresa abbia nella propria flotta veicoli adatti. È, infatti, ovvio che il furgone debba essere in grado di destreggiarsi tra le strade più piccole, ma deve allo stesso tempo essere abbastanza capiente da poter trasportare anche i beni in consegna più ingombranti.

Infine, un altro dato da considerare è la presenza di restrizioni alla circolazione nella grandissima maggioranza dei centri urbani: le zone a traffico limitato (ZTL), infatti, richiedono la presenza di mezzi adatti a circolare al loro interno, dunque con motori green, siano essi ibridi o – preferibilmente – elettrici.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

furgoni commerciali compatti migliori per citta

Furgoni commerciali adatti alle strade urbane

Tra le varie soluzioni adatte a entrare nei centri urbani, spiccano alcuni specifici veicoli commerciali. Tra i modelli diesel, ad esempio, si impongono Ford Transit o il modello Ford Tourneo Custom. Scegliendo, invece, una Fiat, ottime opzioni per il trasporto merci sono rappresentate dalla Fiat Talento, la Fiat Doblò e dalla Ducato.

Puntando sui motori elettrici, invece, alcuni modelli particolarmente adatti alla circolazione in città sono la Nissan E-NV200, con una batteria da 40 KWh che le garantisce autonomia per 300 km e una capacità di carico fino a 4,3 metri cubi. Dall’autonomia più contenuta (fino a 110 km), il Piaggio Porter Electric Power ha una portata fino a 520 kg. Dal canto suo, invece, il Citroen Berlingo Van Full Electric vanta 170 km di autonomia, con una batteria che – in una stazione di servizio – può essere ricaricata in appena trenta minuti. Renault Kangoo ZE, infine, ha una batteria a noleggio che può concedere autonomia per 230 km: garantisce un volume di carico di 4,6 metri cubi.

Lo sviluppo della mobilità e delle imprese di e-commerce ha portato molte di queste aziende a entrare con prepotenza nei centri urbani, spesso però chiusi dalle ormai necessarie zone a traffico limitato. Da un lato, questo stato di cose limita considerevolmente la scelta ai soli veicoli eco-friendly, dotati inoltre del giusto compromesso tra manovrabilità e capienza; dall’altro, tuttavia, impongono delle scelte che possono fare salire i prezzi di gestione dei propri veicoli.

Proprio per questa ragione, le imprese ultimamente non puntano più a diventare proprietarie di una flotta su strada propria, ma tendono sempre più frequentemente a noleggiare i veicoli da altre aziende. Le imprese di noleggio furgoni, infatti, garantiscono, a un canone mensile fisso, una serie di vantaggi non soltanto economici, ma anche pratici: oltre a dare la certezza di mettere sul mercato soltanto i mezzi migliori, di qualità certificata ed efficienza comprovata, alleggeriscono l’azienda di tutte quelle responsabilità connesse ad assicurazione, manutenzione e soccorso stradale. Non a caso, il noleggio furgoni Milano e altre città con ampie ZTL è la soluzione più in crescita negli ultimi anni, resa vantaggiosa anche dalla possibilità di detrarre i costi del noleggio.

In breve, dunque, il nuovo scenario che vede sorreggersi a vicenda le vendite online e le consegne sulle lunghe distanze, sembra prendere la strada del noleggio a lungo termine.

ultimo aggiornamento: 30-08-2021


Il governo cerca i fondi per la quarantena Covid

Paralimpiadi Tokyo, Oro e record del mondo per Antonio Fantin nei 100 stile libero