Questa sera a San Siro va in scena Milan-Napoli. Una sfida che tra la fine degli Anni’80 e il 1990 metteva in palio il titolo nazionale.

Milan-Napoli chiude il turno di campionato. Una sfida d’alta classifica ma non da scudetto. Se i rossoneri hanno elevato le prestazioni rispetto alle stagioni passate, gli azzurri hanno mancato il salto di qualità. Match suggestivo che vede sulla panchina partenopea Gennaro Gattuso, uno dei simboli del Diavolo di Ancelotti.

Milan-Napoli, i fasti del passato

Quella tra la formazione meneghina e quella campana ha avuto il momento più alto e competitivo nella seconda metà degli Anni ’80. Una sfida totale, nord contro sud, il calcio totale contro il calcio all’italiana. E molto altro ancora. Sfide epiche che hanno fatto la storia, mettendo in palio lo scudetto.

https://www.youtube.com/watch?v=YT7lUpONrBQ&ab_channel=FZSerieAHistory

Il poker rossonero del 3/1/1988

Il primo grande Milan-Napoli è datato 3 gennaio 1988. Prima gara dell’anno. La banda di Sacchi manda in onda la prima grande prestazione del suo ciclo. I partenopei, campioni in carica e in testa alla classifica, passano in vantaggio con una invenzione di Maradona che manda in porta Careca. Ma è un fuoco di paglia, perché Baresi e compagni rimontano e stendono il Napoli con Colombo, Virdis, Gullit e Donadoni.

1990, 3-0 Milan ma lo scudetto va al Napoli

Dopo lo 0 a 0 della stagione successiva, nella quale trionfa l’Inter di Trapattoni (Napoli 2° e vincitore della Coppa Uefa, Milan 3° e campione d’Europa), in quella 1989/90 si rinnova il duello scudetto. Al “San Paolo”, all’andata, netto 3 a 0 degli uomini di Bigon. Al ritorno, l’11 febbraio 1990, i rossoneri si vendicano, con le reti di Massaro, Maldini e Van Basten. Il Diavolo va in testa ma al termine del campionato il titolo va a Maradona e compagni.


Serie A, vincono Sassuolo e Fiorentina. Pari tra Genoa e Udinese

Mancini: “Spero che sia l’Europeo della rinascita”