Un’assicurazione viaggio può avere validità diverse, in base alle esigenze. Ecco quando e perché conviene scegliere una polizza viaggio annuale e di cosa si tratta.

Polizza viaggio annuale: cos’è?

La polizza annuale per i viaggi è un’assicurazione ideale per chi si reca spesso, per motivi di lavoro o per altri motivi, all’estero. Invece di stipulare una polizza per ogni viaggio, si sceglie di aumentare la validità della polizza alle stesse condizioni per un anno, pagando una sola volta.

In questo modo, si risparmia rispetto all’acquisto di una polizza per ogni viaggio e si hanno anche tutte le coperture del caso, senza dover cambiare le condizioni del contratto. Di solito, sono garantite le coperture di base, ma volendo, pagando un sovrapprezzo, se ne possono avere di aggiuntive.

Se si vogliono le stesse condizioni di viaggio per tutto l’anno, anche il paese di destinazione deve essere lo stesso. Se cambi paese o itinerario, dovrai comunque stipulare un’altra polizza per poter essere al sicuro.

Assicurazione annuale per viaggi all’estero: quando farla

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

quando stipulare polizza viaggio annuale
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/beach-bevande-caraibi-cocktail-84533/

La polizza annuale è consigliata quando si fanno più di 2 viaggi all’estero all’anno. Ovviamente il risparmio è direttamente proporzionale al numero di viaggi. Si consiglia l’assicurazione annuale anche quando si viaggia per lavoro: non si sa mai quando si sarà richiamati all’estero, quindi conviene avere una polizza sempre valida, visto che non sempre si avrà tempo di stipularne una valida sul momento.

In particolari lavori, sia in ambito aereo o dei trasporti, ma anche nel commercio avanzato o per qualsiasi attività a metà tra due paesi, conviene sempre tutelarsi con una polizza online conveniente e sicura. Prima di firmare, basta fare molta attenzione alla franchigia. In molte di queste polizze, è nulla, quindi la copertura scatterà a prescindere dalla cifra sostenuta, fino al massimale di spesa.

Conviene?

Questo tipo di assicurazione conviene in base al numero di viaggi all’estero all’anno. Per un solo viaggio, conviene stipulare un’assicurazione valida solo per quella traversata specifica. La polizza annuale conviene ancora di più se sono più persone a farla. Perché? Risparmiano tutti e si è più tranquilli per tutta la durata del contratto!

Consigli di viaggio

Prima di scegliere la polizza annuale, verifica in preventivo quali sono le reali coperture di cui si ha bisogno e, soprattutto, quale Paese si visiterà più spesso. Una volta scelta, la polizza non si potrà modificare, in più, questi dettagli possono fare la differenza sul prezzo.

Anche i documenti, come il passaporto, dovranno essere validi per tutto l’anno di copertura: la compagnia vorrà verificare la validità prima di procedere con il contratto. Il pagamento avviene tramite conto corrente o con bonifico. Questo vale per qualsiasi compagnia di assicurazioni.

La polizza giusta sarà il primo passo per viaggi ricchi di avventura e di soddisfazioni professionali!

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/aereo-viaggio-volo-sedile-finestra-1209752/


Annullamento del viaggio, per quali cause può avvenire?

Viaggio in famiglia, ecco cosa serve per partire senza pensieri