Quanto costa la Visura Camerale? Non molto, ma non è mai gratuita

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Un costo contenuto ma variabile a seconda del tipo di impresa, anche se numerose informazioni sono gratuite.

Sono molti i siti che offrono visure camerali a costo zero, ma si tratta di raggiri: quanto costa la visura camerale?

Dove e come ottenere la Visura Camerale

La Visura Camerale è un documento privo di valore legale che riassume in maniera schematica tutti i dati significativi in merito a un’impresa, al suo organico e al suo ambito di attività.

Si può richiedere una Visura Camerale solo di quelle aziende che risultino iscritte al Registro delle Imprese presso le Camere di Commercio Italiane.

Presso le sedi delle Camere di Commercio Regionali qualunque cittadino ha diritto di richiedere la Visura Camerale di una qualunque azienda oppure, in alternativa, può usufruire dei servizi on line messi a disposizione sia dalla stessa Camera di Commercio o da diversi intermediari che sono autorizzati a fornire i dati depositati nel Registro delle Imprese.

Visura camerale, costo contenuto, ma attenzione ai “regali”

E’ molto frequente imbattersi in siti web che promettono una Visura Camerale completamente gratuita. In questo caso facciamo molta attenzione, perché è vero che alcuni dati sono stati resi accessibili liberamente, ma altri richiedono ancora il pagamento di una piccola spesa.
Quasi tutti i siti che “regalano” le visure camerali in realtà ripropongono i dati del Registro delle Imprese, cercando poi di venderci qualche altro tipo di servizio. Facciamo un po’ di chiarezza.

Visura camerale gratuita ma limitata attraverso i canali ufficiali

Il sito ufficiale del Registro Impese italiano (registroimprese.it) permette a tutti i cittadini di fare ricerche nella sua base dati, mostrando alcune informazioni di base come la sede legale e la denominazione di un’azienda, senza alcuna registrazione.

visura camerale gratuita registro imprese

Registrandoci al sito possiamo avere alcune informazioni in più, come il Numero REA o il codice fiscale. Dalla stessa pagina del Registro delle Imprese che ci propone il risultato tuttavia possiamo già capire che le visure camerali vere e proprie hanno sempre un costo, anche se piuttosto contenuto. Si va dai 3 euro della visura ordinaria per le imprese individuali, agli 11 euro per un fascicolo storico.

La Visura Camerale ha sempre un costo, che può variare a seconda del tipo di azienda per la quale viene richiesta.

Ad esempio, la Visura Camerale di un’azienda unipersonale avrà un costo molto inferiore a quelli da sostenere per ottenere la Visura Camerale di una S.p.A.

Come illustrato in un apposito documento del Registro delle Imprese i costi relativi ad ogni tipo di visura sono i seguenti:

  • visura ordinaria imprese individuali – 3 Euro
  • visura ordinaria società di capitale (S.p.A.) – 5 Euro
  • visura ordinaria società di persone – 3.50 Euro

La Visura Camerale Storica presenta una maggiorazione di 1 Euro rispetto ai costi appena riportati.

Teniamo presente inoltre che un Certificato Camerale, cioè un documento dotato di valore legale in cui si attesti la veridicità di quanto contenuto nella Visura Camerale di un’impresa, ha costi differenti e più elevati. In questo caso però il consiglio è quello di rivolgersi a uno specialista o alla Camera di Commercio della nostra provincia per tutti i ragguagli del caso.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 28-03-2018

Redazione News Mondo