La ministra De Micheli al ‘Question Time’ in Parlamento: “Pronti ad incentivare l’acquisto di bici”.

ROMA – L’emergenza coronavirus potrebbe portare ad un cambio dei trasporti. Nel Question Time in Parlamento la ministra De Micheli è intervenuta su come sarà caratterizzato il movimento in Italia in attesa del vaccino.

Con la ‘fase 2’ si metteranno in movimento oltre 3 milioni di persone, molte delle quali utilizzeranno i mezzi pubblici. Occorre, dunque, che sia le aziende che gli utenti si attengano alle misure decise per cercare di evitare la diffusione del contagio“.

Diretta del question time con i Ministri Paola De Micheli – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Alfonso Bonafede – Ministero della Giustizia. I temi: http://bit.ly/QT_290420 #OpenCamera

Pubblicato da Camera dei deputati su Mercoledì 29 aprile 2020

Sulle bici e il servizio in sharing

La titolare del Dicastero dei Trasporti ha annunciato che il Governo sta studiando anche soluzioni alternative: “E’ al vaglio – ha assicurato la ministra De Micheli – il riconoscimento di un buono mobilità alternativa per i residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 60.000 abitanti, pari a 200 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione elettrica, quali segway, hoverboard e monopattini, ovvero per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale“.

Paola De Micheli
Paola De Micheli (fonte foto https://www.facebook.com/paolademicheli/)

Le aziende di trasporto: “Regole di distanziamento impossibili”

Il Question Time della ministra De Micheli è arrivato il giorno dopo la lettera delle aziende di trasporto che hanno ammesso le difficoltà per far rispettare le misure anti-coronavirus.

Il distanziamento ipotizzato – si legge nella missiva – di 1 metro per la Fase 2 limita la capacità dei trasporti di persone al 25-30% del numero dei passeggeri trasportati in condizioni di normalità“. Il confronto tra le parti continuerà per cercare una soluzione. La situazione non è delle più facili e la partenza il 4 maggio si preannuncia con diverse difficoltà visto che in molte città i mezzi pubblici non sono pronti per rispettare quanto deciso dal Governo.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/paolademicheli/

ultimo aggiornamento: 29-04-2020


Coronavirus, nuova positività alla Camera

La Camera approva il def e lo scostamento di bilancio. Gualtieri: “Deficit e debito inizieranno a scendere nel 2021”