Thibaut Pinot conquista il traguardo di Lagos de Covadonga. Simon Yates si difende e conserva la maglia di leader della Vuelta a España 2018.

LAGOS DE COVADONGA (SPAGNA) – La seconda settimana della Vuelta a España 2018 si conclude con il botto. Sul traguardo di Lagos de Covadonga vince il francese Thibaut Pinot che nel finale ha fatto la differenza precedendo di 28″ il colombiano Miguel Ángel López e il britannico Simon Yates, che è stato bravo a guadagnare 4″ di abbuono sugli altri big.

Aru crolla definitivamente – Tappa amara per i colori azzurri. Il migliore è stato Gianluca Brambilla, undicesimo, con un ritardo di 2’38” dal vincitore. Giornata no per Fabio Aru. Il sardo ha pagato le fatiche degli scorsi giorni, concludendo con un distacco superiore ai 5′ e uscendo definitivamente dalla classifica.

Vuelta a España 2018, la Classifica Generale

La frazione odierna è stata importante per Simon Yates. Il britannico ha un vantaggio di 26″ su Alejandro Valverde e di 33″ su Nairo Quintana al termine della seconda settimana. Il migliore in casa Italia è Gianluca Brambilla, tredicesimo, con un ritardo di 7’44”.

Di seguito la top ten dopo la 15^ tappa

Le altre classifiche: Maglia Verde (leader Classifica a Punti) Alejandro Valverde; Maglia a Pois (leader Classifica Gran Premio della Montagna) Luis Angel Mate Mardones; Maglia Bianca (leader Classifica Combinata) Alejandro Valverde.

Simon Yates
Simon Yates in Maglia Rosa all’Iseo (fonte foto comunicato stampa)

Vuelta a España 2018, 16^ tappa: Santillana del Mar-Torrelavega, 32 km

Dopo il secondo giorno di riposo, il primo appuntamento che potrebbe essere decisivo per la classifica generale. Una cronometro di 32 km da Santillana del Mar a Torrelavega. Difficile capire chi potrà fare la differenza visto che nessuno dei grandi è specialista ma sicuramente la stanchezza si farà sentire e i distacchi potrebbero diminuire o aumentare.

Di seguito il video con l’ultimo chilometro della tappa

fonte foto copertina comunicato stampa

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Ciclismo, Gerhard Kerschbaumer argento iridato nella MTB

Mondiali Volley 2018, esordio ok per l’Italia al Foro Italico