Ecco le dichiarazioni rilasciate dal centrocampista rossonero in vista del big match contro la Juventus.

Milan, Rade Krunic freme dalla voglia di scendere in campo a Torino contro la Juventus. Dopo aver fatto il suo debutto da titolare in rossonero nella gara con la Lazio, il centrocampista bosniaco – tra i migliori in campo in quell’occasione – spera in una conferma. Nel frattempo, il giocatore ha rilasciato una intervista a SportMediaset.

“Fino alla partita contro la Lazio non avevo mai giocato da titolare – ha affermato l’ex Empoli – avevo fatto due presenze partendo dalla panchina, ma non è la stessa cosa. Sono contento di essere partito dall’inizio, peccato per il risultato, altrimenti il mio debutto sarebbe stato ancora più bello”.

“Prima di scendere in campo – ha ammesso il calciatore rossonero – avevo tanta paura. Non era facile. Sapevo già un giorno prima di avere grandi chance di giocare e quindi ero un po’ nervoso perché era la prima da titolare. Ma ero nervoso solo prima del match. Poi, quando è iniziato, è passato tutto, ho giocato a calcio e basta. Capita a tutti i giocatori”.

Rade Krunic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Krunic: “Spero di continuare a essere titolare”

Il Milan sta attraversando un momento complicato, ma Krunic è ottimista: “Contro la Lazio si è vista grande voglia di vincere, tutti abbiamo dato il massimo. Forse io ho vinto qualche duello in più, ma tutti i miei compagni hanno dato il massimo. Dobbiamo giocare sempre con questo spirito e questa determinazione”.

“Voglio continuare a giocare da titolare e darò tutto per questo. Arrivare al Milan era il mio sogno e voglio giocare. So che è un momento difficile, ma questo è un grande club, una grande squadra. Devo dare il massimoha concluso il classe ’93 – e spero di continuare a giocare da titolare”.

Le immagini di Milan-Lazio 1-2:

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio milan milan-lazio Rade Krunic

ultimo aggiornamento: 07-11-2019


Milan, Rakitic “alla Higuain”? si può fare

Europa League, la Roma in Germania. Fonseca: “In campo per vincere”