Milan, la presentazione di Leao

Ecco le dichiarazioni rilasciate dal centravanti portoghese nel corso della conferenza stampa svolta a Milanello.

Rafael Leao è uno dei volti nuovi del Milan 2019-2020. Il giovane attaccante ha già fatto il suo esordio in amichevole con la nuova maglia e stamane si è presentato ai tifosi rossoneri. Ecco le sue parole.

Le sue sensazioni: “Appena arrivato sono stato accolto benissimo, sono davvero felice di avere l’opportunità di far parte di questo grande club”.

Sulle aspettativa nei suoi confronti: “Sono felice degli elogi. Cerco di lavorare con molta umiltà e di ascoltare tutti, poi sul campo mi devo concentrare su quello che dice l’allenatore”.

Sulla coppia con Piatek: “Spero di potergli dare molti assist – ha affermato Rafael Leao -, mi piace molto giocare e creare occasioni con la squadra. Fare gol è bello, ma giocare con la squadra per me è altrettanto importante. La posizione la decide il mister, a me piace molto fare assist e muovermi molto in attacco. Posso giocare sia prima che seconda punta”.

Ronaldo

Milan, Rafael Leao: “Ronaldo paragone scomodo”

Sul Milan: “È un sogno essere qui, le persone di questo club hanno fatto la differenza, hanno dimostrato di credere fortemente in me e di volermi”.

Sul paragone con Ronaldo il Fenomeno: “Un paragone un po’ scomodo: è un grandissimo giocatore, devo lavorare tanto per arrivare a quel livello. Devo ancora migliorare, in finalizzazione e non solo”.

Sugli aspetti da migliorare:In Italia è diverso rispetto al Portogallo, tatticamente le squadre sono molto più forti. Devo migliorare e perfezionare il mio gioco secondo le idee dell’allenatore”.

Ancora sul Milan: “Come dicevo prima, sono arrivato al Milan perché è un club intenzionato a scommettere sui giovani di qualità. Stiamo costruendo una grande squadra anche fuori dal campo, tutti vogliamo centrare gli obiettivi”.

Ecco un video con alcune giocate di Rafael Leao:

ultimo aggiornamento: 20-08-2019

X