Una ragazza italo-spagnola è morta a Ibiza dopo essere precipitata dal balcone con il fidanzato. Ipotesi omicidio-suicidio.

ROMA – Una ragazza italo-spagnola di 21 anni è morta a Ibiza dopo essere precipitata da un balcone con il fidanzato. Come riportato dal Corriere della Sera che cita i media locali, la vicenda è avvenuta nella notte tra il 2 e il 3 giugno e sono in corso tutti gli approfondimenti del caso per accertare meglio l’accaduto e provare ricostruire il fatto.

Dalle prime informazioni che si hanno a disposizione, la giovane sarebbe precipitata prima del ragazzo. Per questo motivo l’ipotesi al vaglio degli inquirenti è quella di omicidio-suicidio ma nessuna pista è esclusa almeno fino a quando non si hanno prove certe.

Indagini in corso

E’ stata aperta un’indagine per ricostruire meglio l’accaduto. I due sarebbero precipitato dal balcone di un hotel e i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Alcune fonti ascoltate dagli inquirenti hanno parlato di una violenta discussione tra i due prima della caduta.

Stiamo collaborando in ogni modo – il commento dell’albergo contattato dal Corriere della Serae vogliamo far luce sull’accaduto. Siamo profondamente dispiaciuti per la morte dei due ragazzi“.

Ambulanza
Ambulanza

Giallo a Torino, trovato un cadavere carbonizzato in un’auto

Sono in corso le indagini a Torino per un cadavere carbonizzato trovato in un’auto nelle prime ore di giovedì 3 giugno. Gli inquirenti preferiscono non escludere nessuna ipotesi e sono in corso tutti gli approfondimenti del caso. Le ipotesi sono al vaglio e nelle prossime ore ci potrebbero essere importanti novità.

La proprietaria della vettura, come riportato da La Repubblica, è stata ascoltata dai carabinieri e ha detto di aver prestato l’auto ad un conoscente. “E’ prematuro ipotizzare qualsiasi cosa – il commento del procuratore Giuseppe Ferrando – non possiamo dire nemmeno se la vittima sia un uomo e una donna. Il cadavere è completamente carbonizzato“.

Omicidio-suicidio a Prato

Omicidio-suicidio anche a Prato nella serata di giovedì 3 giugno 2021. Secondo quanto riportato dall’Ansa, un uomo avrebbe atteso il ritorno a casa del fratello e poi esploso due colpi prima di uccidersi con la stessa arma. A lanciare l’allarme sono stati gli stessi vicini ma il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.


Crollo Ponte Morandi di Genova, chiuse le indagini. La Procura: “Castellucci parlava di rafforzare i tiranti nel 2010”

Covid, le nuove linee guida dell’Iss per la sanificazione degli ambienti e delle superfici