Le ragazze del porno aprono il casting per neoattori a luci rosse

Le “Ragazze del porno” aprono i casting. Per la prima volta in Italia saranno le donne a scrivere e dirigere i film hard

Una rivoluzione nella pornografia in Italia? Arriverà grazie al progetto delle ragazze del porno.

Il progetto delle ragazze del porno, è stato lanciato dallo staff formato da Erica Galli e Martina Ruggeri, Tiziana Lo Porto, Anna Negri, Regina Orioli, Titta Cosetta Raccagni, Lidia Ravviso, Emanuela Rossi, Slavina, Monica Stambrini e Roberta Torre, le quali hanno esplorato la possibilità di raccontare la pornografia da un punto di vista nuovo attraverso performance, video e fotografie. I testi e le sceneggiature dunque vengono scritti da donne, pronte anche a scegliere inquadrature e luci per dare una svolta alla pornografia.

Le ragazze del porno hanno aperto il casting per uomini e donne tra i 25 e i 40 anni, non perfetti dal punto di vista fisico, ma che abbiano naturalezza davanti alla telecamera.

Il risultato? Foto, curriculum, dettagli fisici e più di 200 candidature, prevalentemente maschili, in un giorno solo, nonostante il progetto nasca per promuovere il porno al femminile anche in Italia.

Dunque via alle selezioni con “Queen Kong”, di Monica Stambrini, e sarà proprio lei, autrice di molti cortometraggi e regista di “Benzina” (dal libro di Elena Stancanelli), a selezionare gli attori.

Le ragazze del porno stesse invitano così uomini e donne:

“Se sei un’attrice o attore disposto a scene di nudo e scene di sesso esplicito e non simulato e vuoi entrare a far parte di questo progetto, inviaci la tua candidatura”.