Una ragazzina di 12 anni è morta nel Foggiano mentre faceva il bagno. La giovane è stata trascinata al largo dalla corrente.

VIESTE (FOGGIA) – Ancora una tragedia nelle acque italiane in questa estate. Una ragazzina di 12 anni è morta nel Foggiano nella giornata di lunedì 5 luglio mentre faceva il bagno. Secondo quanto riportato da La Stampa, la giovane era in acqua con dei cuginetti quando è stata trascinata al largo dalla corrente.

Le ricerche sono iniziate subito, ma per lei non c’è stato niente da fare. Il corpo senza vita della giovane è stato rinvenuto dalla Capitaneria di Porto di Vieste poche ore dopo.

Dodicenne annegata nel Foggiano, salvi i due cugini

La ricostruzione è ancora al vaglio degli inquirenti. Secondo le prime informazioni, la giovane si trovava in acqua con due cugini quando è stata trascinata al largo dalla corrente. A lanciare l’allarme sono stati proprio gli altri due ragazzini, che sono riusciti a riportarsi a riva e le loro condizioni non sembrano essere gravi.

Le ricerche della Capitaneria di porto sono iniziate subito. Ma per la piccola non c’era più niente da fare, il corpo senza vita è stato rinvenuto qualche ora dopo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ambulanza
Ambulanza

Il bilancio si aggrava

Il bilancio delle vittime in mare si aggrava. Sono diversi i decessi per malore o annegamento registrati in questa prima parte d’estate e i numeri rischiano di aumentare nelle prossime settimane.

Dagli esperti il consueto invito a prestare la massima attenzione e seguire le indicazioni degli stabilimenti balneari oppure delle persone addette alla sicurezza.


E’ morta Raffaella Carrà

Caldo da record in Italia, temperature più alte per l’anticiclone africano