Cremona, ragazzo con sciarpa ‘ama il prossimo tuo’ aggredito a un comizio di Salvini

Bufera sul comizio di Salvini a Cremona. Aggredito un ragazzo con la sciarpa ‘ama il prossimo tuo’. Il ministro: “Lasciatelo da solo, poverino”.

CREMONA – Un comizio di Matteo Salvini ancora al centro delle polemiche. Come mostra un video pubblicato sui social, un ragazzo di 25 anni è stato malmenato a Cremona da un gruppo di militanti leghisti per aver mostrato la sciarpa ‘ama il prossimo tuo‘.

Un episodio che non è passato inosservato al vicepremier che dal palco ha irriso il 25enne: “Lasciatelo da solo, poverino. Un applauso a un comunista, perché se non c’è un comunista ai giardinetti non ci divertiamo. Mi fa simpatia quelli che nel 2019 vanno ancora in giro con la bandiera rossa e la falce e martello. A Milano c’è il Museo della Scienza e della Tecnica, dove si studiano i dinosauri“.

25enne aggredito al comizio di Salvini: la Digos non identifica i militanti leghisti

La vicenda è stata raccontata sui social spiegando come la Digos, presente sul posto al momento dell’aggressione, avrebbe identificato il 25ennee non il gruppo di militanti leghisti che lo ha malmenato. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine da parte della Questura di Cremona. Al momento non risultano denunce e il giovane ha 90 giorni di tempo per presentare un esposto di quanto successo.

Salvini e i suoi comizi nella bufera

Non è la prima volta che i comizi di Matteo Salvini finiscono nella bufera. In altre occasioni gli ‘oppositori‘ hanno duramente criticato il metodo duro di alcuni militanti ma anche degli agenti presenti per garantire la sicurezza in questa lunga campagna elettorale. L’ultimo episodio a Cremona dove un ragazzo di 25 anni è stato duramente malmenato.

Nessuna reazione veemente da parte del ministro dell’Interno che, come al solito, ha sfruttato questa vicenda per attaccare la sinistra e i comunisti.

Di seguito il video con l’episodio

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial

ultimo aggiornamento: 10-06-2019

X