Piacenza, un ragazzo denuncia: sono stato picchiato in Questura

Piacenza, un ragazzo di 22 anni denuncia: sono stato picchiato in Questura

Un ragazzo egiziano di 22 anni – fermato dalla polizia di Piacenza per possesso di stupefacenti – denuncia di essere stato picchiato in Questura.

PIACENZA – Un nuovo caso Cucchi a Piacenza? Secondo quanto riferito da un ragazzo di 22 anni sì ma al momento non ci sono ulteriori riscontri. Il fermato di origine egiziana ha denunciato una presunta aggressione in Questura dopo il fermo per possesso di stupefacenti da parte di sei poliziotti in Questura.

Polizia
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/poliziadistato.it

Piacenza, egiziano picchiato in Questura? Il giudice convalida l’arresto

La vicenda si sarebbe svolta nella giornata di lunedì 19 novembre. Il ragazzo egiziano viene fermato insieme ad un suo amico italiano perché in possesso di sostanze stupefacenti. Portato in caserma, il 22enne si sarebbe rivolto ad uno degli agenti con questa frase: “Perché non vai ad arrestare tua cognata, anche lei fuma gli spinelli“.

Parole – secondo quanto denunciato – che non sono piaciute al poliziotto. Scattato dalla sedia, avrebbe preso il fermato per il collo e sbattuto contro il muro. Da qui in poi il pestaggio di sei persone con l’altro ragazzo portato in un’altra stanza.

Una versione non confermata dagli agenti. Nel verbale si legge di un ragazzo molto aggressivo che avrebbe colpito al volto e al petto il poliziotto. Il giudice ha ascoltato entrambe le versioni, confermando l’arresto dell’egiziano perché al momento “non ci sono elementi che confermano quanto riferito“.

Le indagini dei carabinieri potrebbero proseguire visto che i controlli effettuati in ospedale hanno confermato il pestaggio dell’egiziano. Inoltre il fermato ha anche dichiarato di essere stato mandato in camera di sicurezza con gli agenti che non hanno accolto la sua richiesta di essere visitato da un medico.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/QuesturaMI/

ultimo aggiornamento: 24-11-2018

X