Luca Bergamaschi, 18 anni, muore davanti al padre dopo aver ricevuto in regalo una moto per il suo compleanno.

Luca Bergamaschi è il nome del 18enne morto dopo aver provato la moto regalatagli dal padre per il suo compleanno. Il ragazzo, avrebbe perso il controllo del mezzo e sarebbe morto in un incidente fatale. Sono attualmente in corso gli accertamenti in merito alla vicenda.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi era Luca Bergamaschi

Luca Bergamaschi era nato a Milano ma viveva a Senigallia, luogo in cui si è svolto il funerale del ragazzo nella giornata odierna. Il magistrato ha predisposto l’autopsia sul corpo del ragazzo. Gli insegnanti di Luca della scuola media Fagnani, lo ricordano parlando di lui come un “alunno corretto, educato, generoso e affettuoso. È volato in cielo un bravissimo ragazzo”. Luca era al quarto anno dell’Istituto alberghiero Panzina. Le parole del preside Alessandro Impoco: “Il nostro angelo continuerà la sua scuola in cielo”.

Funerale

Oltre ad essere un bravo studente, Luca era anche uno sportivo. I suoi compagni della squadra di Ju Jitsu commemorano la scomparsa di Luca con un post su Facebook: “Ci stringiamo attorno alla famiglia Bergamaschi per la scomparsa di Luca, combattente talentuoso e umile. Grande esempio per tutti noi nonostante la giovane età. Farai sempre parte della famiglia e porteremo con noi il tuo ricordo in ogni battaglia. Fai buon viaggio, i tuoi compagni di allenamento ti vogliono bene”.

La dinamica dell’incidente

Luca Bergamaschi è morto dopo essersi schiantato contro un albero, dopo aver provato la moto che gli era appena stata regalata dal padre per il suo compleanno. Per il ragazzo non c’è stato niente da fare: è morto sul colpo. Dopo aver raggiunto la maggiore età, il ragazzo è andato insieme al padre a provare il regalo appena ricevuto. Il ragazzo si è diretto insieme a suo padre e ad alcuni suoi amici in via dell’Industria a Casine di Ostria.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine della zona, Luca avrebbe provato la motocicletta nei pressi di un parcheggio e, dopo aver colpito un tombino sporgente, avrebbe perso il controllo della moto. Il ragazzo ha colpito un albero ed è morto sul colpo.

Attualmente sono in corso gli accertamenti da parte della polizia locale dell’Unione dei Comuni per verifiare le condizioni del tombino. Anche la Procura dovrà esprimersi in merito ai rilievi. Le dinamiche dell’incidente ancora non sono chiare, per questo motivo sono al vaglio degli agenti di polizia. La moto ricevuta in regalo, una Beta 300, si trova sotto sequestro.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-05-2022


Il boss della ‘Ndrangheta Rocco Morabito sconterà l’ergastolo in Italia

Strage di migranti nel Mediterraneo: si rovescia un barcone