Nuovo episodio di razzismo in Italia. Un ventenne di origine senegalese è stato aggredito ad Avigliana, in provincia di Torino.

AVIGLIANA (TORINO) – Nuovo episodio di razzismo in Italia. Un ragazzo ventenne di origine senegalese è stato insultato e poi aggredito alla stazione di Avigliana, in provincia di Torino. La vicenda è stata raccontata dallo stesso sfortunato protagonista sui social: “Mi urlavano – scrive Papa Baissirou Tine – negro di m****, torna a casa sua. Quando ho sentito quelle parole mi sono girato chiedendogli se ce l’avessero con me e quando mi sono avvicinato mi hanno preso a pugni e colpito all’orecchio con un bicchiere di vetro“.

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it)

Razzismo, il ragazzo senegalese denuncia: “Non sempre gli stranieri sono a delinquere”

Nel suo messaggio il ventenne racconta: “Vivo in Italia da tanti anni e non mi è mai successo niente del genere. Non so chi fossero quei ragazzini, non li avevo mai visti. A leggere i giornali sembra sempre che siano sono gli stranieri a delinquere ma non è vero“.

Sulla vicenda indagano i carabinieri che sono al lavoro per cercare di risalire all’identità degli aggressori. Il fatto è successo nel pomeriggio di lunedì 17 dicembre con i ragazzi – molto probabilmente minorenni – che sono scappati subito dopo aver preso a pugni il giovane senegalese.

Da capire se si è trattata di una semplice goliardata oppure di un vero e proprio episodio di razzismo, non sicuramente il primo in Italia e nel Torinese. Solamente qualche giorno fa un uomo ha insultato nel capoluogo piemontese una donna di colore, rea di tenere la musica troppo alta in strada non permettendogli di parlare al telefono. Questi fatti negli ultimi sei mesi sono aumentati in Italia e molto spesso le parole dure da parte di esponenti politici e non solo. Bisognerebbe abbassare un po’ i toni anche per fare diminuire la tensione che c’è nel nostro Paese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Avigliana cronaca migranti razzismo

ultimo aggiornamento: 20-12-2018


Napoli, emergenza formiche al San Giovanni Bosco: chiuso parte del Pronto Soccorso

Mariglianella, Antonio Di Maio indagato per traffico incontrollato di rifiuti