Un giovane di 22 anni è stato trovato morto sulla strada tra Ugento e Melissano. I carabinieri seguono la pista mafiosa.

LECCE – La Sacra Corona Unita è ritornata a colpire. Nella notte tra il 24 e il 25 luglio un ragazzo di 22 anni è stato trovato morto sulla strada che collega Ugento e Melissano. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, la vittima che si chiamava Francesco Fasano è stato raggiunto da un’auto. Il killer lo ha ucciso con un colpo alla testa, poi il corpo è stato travolto e trascinato da una macchina.

Una vera e propria esecuzione di stampo mafioso secondo gli inquirenti. L’ipotesi è rafforzata dai precedenti del ragazzo e dai contatti che aveva con gli ambienti mafiosi della zona. L’auto su cui era a bordo Fasano è stata trovata qualche chilometro dopo.

Carabinieri NAS
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Giovane ucciso a Lecce, fermate tre persone

Le indagini degli inquirenti si sono focalizzate sull’ambiente mafioso. Il ragazzo era conosciuto dalle Forze dell’Ordine per alcuni precedenti e per le frequentazioni con alcuni profili che sono legati alla criminalità organizzata e allo spaccio dei stupefacenti.

Al vaglio dei carabinieri c’è anche un possibile collegamento con l’omicidio di Manuele Cesari che è stato ucciso qualche mese fa sempre per una questione mafiosa.

Le indagini degli inquirenti hanno portato in caserma tre persone che sono state ascoltate dai militari. A Melisano sono state compiute diverse perquisizioni per cercare di trovare alcune prove che potrebbero portare al mandante o agli esecutori dell’omicidio. Nelle prossime ore ci potrebbero essere delle novità sull’uccisione del 22enne.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca lecce omicidio sacra corona unita

ultimo aggiornamento: 25-07-2018


Sergio Marchionne morto, ancora incerto il luogo dei funerali

Roma, sgomberato il campo nomadi al Camping River. Il Pd contro Salvini e la Raggi